48
Il territorio dei Giardini Botanici Hanbury ( www.giardinihanbury.com) occupa tutto il promontorio di Capo Mortola e si estende su una su...
Il territorio dei Giardini Botanici Hanbury ( www.giardinihanbury.com) occupa tutto il promontorio di Capo Mortola e si estende su una superficie di circa 18 ettari. Circa la metà è coltivata a giardino e la parte rimanente è occupata da una vegetazione seminaturale con prevalenza di Pinus halepensis. La protezione offerta dalle montagne e la felice esposizione hanno consentito l'acclimatazione di piante provenienti da tutto il mondo. Thomas Hanbury, dopo aver realizzato notevoli fortune in Cina con il commercio di spezie, tè e seta, trovandosi in Riviera per cura, acquistò il Podere con l'antico Palazzo ormai in rovina. Lo sviluppo architettonico dei Giardini è legato alla figura di Ludovico Winter che fu inviato dal grande vivaista Charles Huber di Hyères a lavorare alle dipendenze di Thomas Hanbury. Dopo aver subito gravi danni a causa degli eventi bellici, tutto il complesso fu acquistato dallo Stato Italiano nel 1960. Nel 1987 è stato affidato all'Università degli Studi di Genova.
to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...