Loading...

Video Ricetta: I Fatti Fritti "Is Parafrittus"

84,929 views

Loading...

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Uploaded on Mar 6, 2011

I Fatti Fritti sono delle ciambelle fritte con sopra lo zucchero, tipiche della Sardegna che si preparano tradizionalmente nel periodo di Carnevale, simili alle zeppole per l'aspetto si distinguono da queste per il gusto caratteristico.
In Lingua Sarda sono chiamate "Para Frittus" che letteralmente significa Frati Fritti perché il buco al centro ricorda la chierica dei frati appunto.
Gli ingredienti variano di poco da zona a zona. Nella preparazione viene utilizzata la vernaccia, un tipico vino sardo con gradazione intorno ai 13°, questo ingrediente può essere sostituito con un altro liquido ad il limoncello, l'importante è che con l'aggiunta dei liquidi la consistenza dell'impasto rimanga quella indicata nella Video ricetta. Essendo la vernaccia un vino bianco di gradazione intorno ai 13 gradi quando viene sostituita con un liquore chiaramente il quantitativo del liquore "alternativo" non sarà più di 1/2 litro ma si ridurrà. Fondamentale è che per 2 Kg di farina 00 i liquidi siano pari ad un litro (latte +vernaccia o liquore alternativo ad es. limoncello)
Essendo un dolce che richiede una buona lievitazione per una riuscita ottimale nella sua preparazione sono da preferire le farine forti, ad alto contenuto di glutine, come la farina manitoba . Tanto più si riesce ad ottenere una lievitazione ottimale, tanto più il dolce assorbirà meno olio nella frittura e risulterà di facile digeribilità.

Ingredienti per circa 100 Fatti Fritti
• 2 Kg di farina 00
• ½ litro di latte
• ½ litro di vernaccia (o in alternativa un bicchierino di limoncello, alchermes o altro liquore)
• 200 g. di strutto o burro
• 200 g. di zucchero
• 8 uova intere
• 120 g. di lievito di birra
• la scorza di un limone a piacere

Preparazione:
Si lavorano le uova con lo zucchero, si aggiunge lo strutto, il lievito sciolto in un po' di latte, si unisce il limone, il resto del latte ed infine la farina. Si lavora il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Si fa lievitare l'impasto per un'ora circa, avendo cura di ricoprirlo con un telo in modo da mantenere il calore, si può utilizzare la pellicola trasparente e poi un telo che ricopra il tutto. Si fanno le forme ed anche queste si fanno lievitare per un'altra 1/2 ora circa, per fare le forme è bene ungersi le mani con olio o utilizzare un po' di farina. La frittura va fatta a fuoco lento cercando di lasciare "la tipica banda bianca" che separa i due lati della ciambella.

Loading...


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...