Loading...

RIP Hickstead. | You gone too soon. Tribute for him. ♥

7,606 views

Loading...

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Uploaded on Nov 7, 2011

6 Novembre 2O11, muore Hickstead, un cavallo che diventa legenda.

‎''Se ne vanno sempre i migliori''.

''E' morto. Questa parola è talmente forte che puoi dirla una volta e poi devi stare zitto.
Alcuni dicono 'è venuto a mancare', 'se ne è andato', no, è morto."

Hickstead, con Eric Lamaze aveca vinto l'oro olimpico nel 2008, ed aveva vinto anche l'oro mondiale, ed i Gran Premi di Aachen e Calgary, e il World Cup a Ginevra.
Nel 2010 aveva chiuso al numero uno del ranking mondiale Wbfsh, ottenendo il titolo di cavallo dell'anno. Nato il Olanda ma canadese di colori, Hickstead aveva 15 anni e veniva considerato il più forte campione di salto nell' equitazione dei tempi moderni.
Addirittura c'era chi l'aveva ribattezzato il Messi del salto ostacoli ed aveva sbaragliato in campo anche quest'anno nel concorso romano di Piazza di Siena. Per la costanza di risultati ad alto livello, Hickstead era considerato il cavallo migliore, e più amato, del salto ostacoli nell'ultimo decennio.

C'ha lasciato un grande vuoto dentro.
Ha aspettato finisse il percorso, ha aspettato che il suo nome rimbombasse una ultima volta, ha aspettato che Eric accarezzasse di nuovo il suo collo, soddisfatto e poi c'ha lasciati.

"He's a great horse and a very good competitor. He's got a great personality, and he's a fun horse to ride because I know him so well. He's feisty, he knows why he is out there, and he knows that knocking down a rail is not good! Some horses just don't get it." E.L.

Grazie per i brividi campione, grazie davvero.

Rest In Peace, you gone too soon. ♥

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...