Loading...

L'opera di Andrea Benetti al Ministero di Giustizia a Buenos Aires

198 views

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Apr 6, 2013

Roma, Ambasciata Argentina in Italia, 22 marzo 2013 - Arte Contemporanea Italiana
In occasione del 24 Marzo "Día Nacional de la Memoria por la Verdad y la Justicia" è stata acquisita dalla Segreteria dei Diritti Umani del Ministero di Giustizia e Diritti Umani l'opera di arte contemporanea realizzata da Andrea Benetti, intitolata "Matite spezzate", anno 2012, cm 70 x 50, olio e acrilico su tela. L'opera è stata donata dalla società MultiOlistica S.r.l. di Roma, la quale è una società di consulenza e formazione fondata su una metodologia innovativa denominata "Metodologia MultiOlistica", ideata dal Presidente della stessa, l'ingegner Renato Bonanni.
L'opera presa in consegna e presentata ufficialmente a Roma, presso l'Ambasciata argentina, tratta il tema del genocidio dei Desaparecidos, consumato dal 1976 al 1983, durante il regime militare del generale Videla.
Durante la serata vi è stato anche il concerto del duo "Estalegal", formato dallo stesso Renato Bonanni alla chitarra ed Anna Fabrizi alla voce (il brano colonna sonora di questo video intitolato "Cinemilonga" è composto ed eseguito daal duo Estalegal).
Andrea Benetti ha realizzato "Matite spezzate" come prima opera di un ciclo, che formerà una mostra internazionale itinerante, che passerà da Milano a Roma, in Sicilia per poi oltrepassare l'Oceano ed approdare in Argentina, a Buenos Aires.
La mostra, serve a ricordare e commemorare le Vittime del regime militare, che uccideva facendo scomparire nel nulla le Vittime, dopo tremende torture e per ricordare e rafforzare gli "anticorpi" dei Diritti Umani, che ogni Stato deve avere, affinché non possano mai più avvenire queste atrocità nell'Umanità, come quella accaduta in Argentina.
Inoltre, attraverso la promozione della mostra si farà conoscere la ricerca, da parte dello Stato Argentino, dei figli dei Desaparecidos, che sono stati adottati da famiglie e che magari hanno ancora in vita fratelli genitori o nonni con cui ricongiungersi. Finora ne sono stati trovati già oltre un centinaio in Argentina ed ora la ricerca si è spostata anche in Italia, in quanto Paese partner d'eccellenza dell'Argentina. L'obiettivo è quello di ridare la vera identità ai figli dei Desaparecidos, inconsapevolmente ignari della loro storia.
Andrea Benetti da sempre sostiene che l'arte dev'essere al servizio del sociale e ribadire, per quanto possa, con la propria forza, la supremazia della dignità dell'essere umano ed il rispetto dell'ambiente sopra ogni altro concetto.
Già in passato, attraverso la sua arte contemporanea, Andrea Benetti aveva commemorato le Vittime dell'11 settembre 2001, nella strage più grande della storia dell'occidente.

http://www.andreabenetti-foundation.org
http://www.andreabenetti.com
http://www.multiolistica.com
http://www.ambasciatargentina.it

andrea benetti, arte contemporanea italiana, pittura contemporanea italiana, pittori bologna, pittori italiani, arte, pittura, contemporanea, moderna, bologna, italia, italy, neorupestre, rupestre, renato bonanni, alessandra bonanni, multiolistica, estalegal, oil painting, fine art, paint, painter, museo, museum, michetti, altamira, lescaux, kandinsky, modigliani, picasso, klimt, mirò, dalì, guttuso, pollock, boccioni, cascella, de chirico, pomodoro, rosai, klee, fontana, carrà

Comments are disabled for this video.
When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...