Loading...

Unlimited e Bernard Aubertin al Pitti

1,258 views

Loading...

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Jun 15, 2011

MODA E ARTE: LA 54° BIENNALE DI VENEZIA SUGGELLA IL SODALIZIO TRA UNLIMITED E BERNARD AUBERTIN

Dal 4 Giugno al 27 Novembre 2011, il Padiglione della Repubblica Araba Siriana della 54° Biennale di Venezia sarà il teatro di un eccezionale sodalizio tra il mondo della moda e quello dell'arte. Lo storico marchio tutto italiano UNLIMITED e l'anticonformista artista francese Bernard Aubertin daranno vita ad una nuova filosofia che unisce questi due mondi apparentemente slegati: eliminare i dettagli superflui e concentrarsi sulla naturalità e la qualità degli elementi in modo da creare e realizzare un nuovo prodotto, raffinato, provocatorio nella sua naturalezza e nella sua raffinatezza, ma soprattutto taumaturgico in quanto sinonimo di trasformazione in arte di oggetti che prima non lo erano.

UNLIMITED, che festeggia quest'anno i suoi 35 anni di attività, è sinonimo di semplicità, di moda pulita, senza dettagli superflui. Il prodotto è naturale e realizzato con grande attenzione alle materie prime, alla confezione, ai trattamenti, ai finissaggi. Il brand UNLIMITED, che segna la storia del jeans Made in Italy fin dal 1976, ha una lunga e coraggiosa tradizione che ha saputo rinnovarsi, puntando sulla qualità stilistica e manifatturiera dei suoi prodotti con il motto "le cose più semplici sono sempre le più difficili da fare". UNLIMITED racconta, infatti, attraverso i suoi jeans arrotolati, la storia di una passione per la semplicità delle cose più vere, ed esprime la scelta per una produzione artigianale, interamente realizzata in Italia, che riflette personalità e stile, i cui prodotti sono diventati veri e propri oggetti di culto per stile e carattere.

BERNARD AUBERTIN, detto "le Pyromane", per le sue irriverenti e dissacranti performance artistiche che lo hanno visto bruciare, sin dai primi anni '70, opere di alto valore culturale, simbolico e concettuale quali libri, pianoforti, automobili ed altri svariati oggetti, ha sempre utilizzato l'elemento naturale del fuoco e l'energia da esso sprigionata come elemento creativo per le proprie opere d'arte. La sua arte è sempre stata in sintonia con i principi del Gruppo artistico Zero il cui manifesto risiede nell'eliminazione progressiva o totale degli accessori linguistici e rappresentativi dell'Arte. Il concetto di bruciare jeans unici, studiati accuratamente nel design e nella produzione, tesi all'eliminazione dei dettagli superflui e concentrati sulla naturalità e qualità del prodotto, costituisce non a caso lo sviluppo naturale del percorso artistico di Bernard Aubertin.

Fra gli elementi imprescindibili che legano Aubertin e UNLIMITED, l'importanza del colore che è parte predominante dei due mondi. Particolare attenzione viene così conferita al rosso, simbolo del fuoco, che traduce il "marchio artistico" del Maestro e rappresenta altresì la griffe UNLIMITED che si accredita così come partner della Biennale e firma delle opere di Bernard Aubertin.

In occasione della Biennale di Venezia UNLIMITED e il Maestro Bernard Aubertin vi danno appuntamento per una performance storica che porterà il respiro innovativo e liberatorio del sistema dell'arte anche al PITTI 2011.
Il Maestro sarà ospite di Unlimited il prossimo 14 giugno 2011 dalle 15 alle 17 in occasione di Pitti Uomo presso il proprio spazio di fronte al Pad. Cavaniglia

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...