Loading...

Mafia 2 - 06 Tempo Speso Bene (1/2) (Real Difficulty Levels: Hard) ITA (HD)

3,257 views

Loading...

Loading...

Transcript

The interactive transcript could not be loaded.

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Apr 1, 2011

Il 26 Febbraio del 1945 Vito viene arrestato per la distribuzione illegale di buoni federali di razionamento, grazie alla soffiata di uno dei benzinai, che in realtà era un informatore. Questo ha fatto il nome di Scaletta alla polizia e tramite la mamma di Vito sono risaliti alla sua abitazione. Fortunatamente non hanno mai scoperto per chi lavorasse Vito, ne quali fossero i suoi complici. Tre mesi dopo la cattura, durante il processo, viene emesso il verdetto e Vito viene condannato a 10 anni di reclusione in un penitenziario federale (l' Hartmann Federal Penitentiary). La vita in carcere è molto dura, ma Vito riesce a sopravvivere, finendo sotto l'ala protettiva di Leone "Leo" Galante, uno dei più grandi allibratori di Empire Bay, nonchè consigliere personale di Franco "Frank" Vinci (capo dell'omonima famiglia malavitosa), che finì in galera con una condanna di 5 anni per essersi arricchito organizzando combattimenti di pugilato truccati, sport che conosceva bene, essendo stato pugile professionista da giovane e avendo combattutto, ancor prima, addirittura a mani nude. Sotto l'influsso di Galante, che tra l'altro era in ottimi rapporti con il direttore del penitenziario, il capitano Terrance Stone (classico capitano delle carceri con atteggiamenti da Gestapo, nonchè baffetti in stile Hitler), Vito viene addestrato e diventa uno dei suoi lottatori migliori, insieme alla guardia del corpo di Leo, Pepè. Numerosi sono i combattimenti in carcere, dapprima contro Brian O'Neil, che ha giurato vendetta per i fatti della rapina alla gioielleria (missione 4), poi contro il combattente di Mr. Wu, membro della Triade, successivamente contro un nero, membro della gang dei negri in carcere, poi una simpatica scazzottata sotto le docce (da sottolineare la cura nel design di Mafia 2: il nostro aggressore già all'occhio appare come il classico "schifoso pervertito" :D) e infine il duello con O'Neil. Durante la sua permanenza in carcere, Vito viene anche a sapere della morte di sua madre (anche quì si nota la cura nei particolari riposta dai programmatori, il direttore del carcere, infatti, Terrance Stone ordina ad una guardia di aspettare a chiudere le luci per permettere a Vito di leggere la lettera e apprendere della morte di sua madre, cosa di cui evidentemente egli già sapeva. Gesto che mostra tutto il sadismo di Stone nel cercare sempre di umiliare ed indebolire fisicamente e psicologicamente i propri carcerati).

Link to my mod..

http://www.strategyinformer.com/pc/ma...

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...