Loading...

46º Rally del Friuli e delle Alpi Orientali Campionato Italiano Rally 2010

22,619 views

Loading...

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Sep 4, 2010

46º Rally del Friuli e delle Alpi Orientali Campionato Italiano Rally 2010

PAOLO ANDREUCCI ED ANNA ANDREUSSI, PEUGEOT 207,
VINCONO IL 46° RALLY DEL FRIULI E DELLE ALPI ORIENTALI.
Dopo aver chiuso al comando la prima frazione, il toscano si aggiudica la quinta tappa del Campionato Italiano Rally, precedendo sul traguardo di Udine i piloti Abarth delle Grande Punto Luca Rossetti, in coppia con Matteo Chiarchiossi, secondo e più volte capace di insidiare il vincitore, e Giandomenico Basso, affiancato da Mitia Dotta salito sul terzo gradino del podio. Quarti assoluti hanno Kopecky - Stary con la Skoda Fabia S2000 della Skoda Italia. Quinti, anche per una penalizzazione, sono il trentino Travaglia ed il toscano Granai con la Peugeot 207 Friul Motor. Esordio "di studio" per la Ford Fiesta Super 2000 di Navarra e Cerrai. Scandola su Ford Fiesta S2000 ha vinto il Trofeo Nazionale CSAI Indipendenti. E' l'equipaggio francese Campana e De Castelli, Renault Clio R3c ad aggiudicarsi la gara del Campionato Italiano Rallies Junior ed il Trofeo Renault Clio R3 Top, con i bresciani Albertini e Fenoli secondi e sempre leader della serie ACI CSAI. Primi del Campionato Italiano Produzione sono Perego - Pizzuti su Mitsubishi. Bella e vincente la prestazione del pilota di formula 1 Robert Kubica, primo tra le vetture a due ruote motrici con la Renault Clio Super 1600. Successo nel Trofeo Abarth 500 Rally-Selenia per Vescovi e Guzzi.

Udine 4 settembre 2010 -- Ha vinto Paolo Andreucci, in coppia con Anna Andreussi, e la Peugeot 207 Super 2000 la quinta gara del Campionato Italiano Rally. Il campione in carica toscano di Peugeot Italia, si è aggiudicato una gara tirata, affascinante, nella quale è stato contrastato dal friulano Luca Rossetti, soprattutto nella seconda tappa. Un testa a testa condotto sui decimi di secondo, con il pilota Abarth capace di aggiudicarsi quasi tutte le prove della seconda giornata di gara e di rimontare buona parte dei 22"5 di svantaggio proprio nel finale della competizione organizzata dalla Scuderia Friuli Automobile Club Udine, riuscendo così a riportarsi a 6"6 dal leader garfagnino ed in grado di giocarsi la vittoria nell'ultimissima frazione cronometrata. Rossetti ha proseguito di slancio l'attacco, Andreucci ha ribattuto; è stato invece un problema alla trasmissione della vettura a rallentare il passo del friulano ad agevolare ulteriormente il vincitore. Andreucci e Andreussi hanno così vinto con soli 11"4 di vantaggio.
Il trevigiano Giandomenico Basso ha chiuso il non facile impegno friulano al terzo posto, confermando la competitività complessiva delle vetture Abarth, precedendo senza fatica il Ceco Jan Kopecky quarto con la Skoda Fabia. Quinto, ma con una penalizzazione per anticipo all'ingresso del primo Parco Assistenza della seconda tappa, ha chiuso il trentino Renato Travaglia su Peugeot 207 S2000, perdendo la quarta piazza che occupava al termine della prima tappa.
Sesto assoluto chiude il bergamasco Alessandro Perico su Peugeot 207 Super 2000. Quindi, è settimo e matematicamente vincitore del Trofeo Indipendenti del Campionato Italiano Rally, Umberto Scandola che conferma le buone prestazioni al volante della Ford Fiesta Super 2000 A-Style, mentre è un esordio di studio quello della Ford Fiesta Super 2000 Motus Ford Italia, con il cesenate Andrea Navarra impegnato a svolgere test di sviluppo in gara, migliorando "click by click" il comportamento della integrale aspirata inglese. Ottavo ha chiuso l'astigiano Luca Cantamessa su Peugeot 207 S 2000 precedendo un Franco Cunico che si era messo in evidenza nella prima tappa ed all'esordio al volante della Peugeot 207 Super 2000. Decimo e primo dei locali, non ufficiali, è Andrea Biasiotto con la Peugeot 207 S2000.
E' l'equipaggio francese Campana e De Castelli, Renault Clio R3c ad aggiudicarsi la gara del Campionato Italiano Rallies Junior, con i bresciani Albertini e Fenoli secondi e sempre leader della serie ACI Csai, con la Renault Clio R3c. Albertini è primo anche nel Trofeo Renault Clio Rally Top. Primi nella gara del Campionato Italiano Produzione sono Perego e Pizzuti su Mitsubishi. Bella e vincente la prestazione del pilota di formula 1 Robert Kubica, primo tra le vetture a due ruote motrici con la Renault Clio Super 1600. Infine la gara del Trofeo Abarth 500 Rally - Selenia è vinta da Vescovi e Guzzi.

Classifica finale 46 Rally Alpi Orientali: 1. Andreucci -- Andreussi (Peugeot 207 S2000) in 2h01'16"9; 2. Rossetti -- Chiarcossi (Abarth Grande Punto) a 11"4; 3. Basso -- Dotta (Abarth Grande Punto) a 1'08"1; 4. Kopecky -- Stary (Skoda Fabia) a 2'41"5; 5. Travaglia -- Granai (Peugeot 207 S2000) a 2'47"9; 6. Perico - Carrara (Peugeot 207 Super 2000) a 2'48"; 7. Scandola -- Pirollo (Ford Fiesta Super 2000) a 3'08"; 8. Cantamessa -- Capolongo (Peugeot 207 Super 2000) a 3'47"8; 9. Cunico -- Pollet (Peugeot 207 Super 2000) a 3'48"9; 10. Biasiotto -- Tomasi (Peugeot 207 Super 2000) a 5'39"7.

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...