Caricamento in corso...

BURULI: UNA STORIA DI CARITA'

3.005 visualizzazioni

Caricamento in corso...

Caricamento in corso...

Trascrizione

Impossibile caricare la trascrizione interattiva.

Caricamento in corso...

Caricamento in corso...

Il voto è disponibile una volta noleggiato il video.
Questa funzione non è attualmente disponibile. Riprova più tardi.
Pubblicato il 03 mar 2008

In Costa d'Avorio, come in altre nazioni africane, è diffusa la malattia del Buruli, che causa ulcere devastanti sul corpo del malato.
Il Buruli è un'infezione causata da un batterio che si insinua nel sistema linfatico manifestandosi poi in piaghe che possono colpire qualsiasi parte del corpo.
Se non curate con massicce dosi di antibiotico e con interventi chirurgici appropriati finiscono per devastare le parti colpite, portando inevitabilmente ad una terribile morte. Non si è scoperto quale sia la causa del contagio, ma sappiamo che non è trasmissibile nei normali contatti umani, tanto che per anni le suore e gli infermieri hanno curato gli ammalati senza guanti e alcuna conseguenza. Pochi ospedali curano questa malattia in Costa d'Avorio e quelli pubblici sono a pagamento.
Le suore della Provvidenza di San Luigi Scrosoppi operano da anni insieme ai volontari in quelle zone per soccorrere quelle povere popolazioni.
La malattia è curabile anche in pochi mesi in una struttura ospedaliera, ma c'è bisogno di risorse...
Il video è organizzato da Roberto Tosolini con la collaborazione di Dario Zanon.
Chi volesse aiutare queste persone scriva:
e-mail:roberto@amicipl.it

Caricamento in corso...

Quando la riproduzione automatica è attivata, al termine del video verrà riprodotto automaticamente un video consigliato.

Prossimi video


per aggiungerlo a Guarda più tardi

Aggiungi a

Caricamento playlist in corso...