Loading...

I Bambini VEDONO le Montagne - Maia Cornacchia (video con audio)

4,987 views

Loading...

Loading...

Transcript

The interactive transcript could not be loaded.

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Dec 21, 2009

Articolo parziale (ma completo nel video) della, per me veramente preziosa, amica Maia Cornacchia, pubblicato nel gennaio 1990 su "Bambini" - rivista per educatori.


---------oooOOO0OOOooo---------

"I bambini hanno il cuore puro:
per questo il Grande Spirito
può mostrare loro cose
che ai grandi sfuggono."
Alce Nero

Nel tentativo di scoprire chi sono, man mano che l'esperienza mi portava ad accorgermi delLO STRAORDINARIO NELL'ORDINARIO, a sprofondare nell'INVISIBILE - nel senso che Sini dà a questo termine - si faceva strada l'intuizione che i bambini molto piccoli fossero profondamente immersi in quella dimensione.

Dal momento che si vede ciò che ci si mette in grado di vedere, io ci sono arrivata solo dopo lunghi anni di lavoro su di me, lavoro sempre in corso, come madre e come ricercatrice dell'area formativa.

Guardare ai bambini come a dei Maestri mi ha permesso di mettermi in ascolto e di essere introdotta alla vastità del loro territorio.

I primi segnali sono arrivati da esperienze che tutti noi ben conosciamo:
- siamo nervosi e il bambino si innervosisce;
- riusciamo a controllarci esteriormente manifestando uno stato d'animo diverso e lui continua a reagire come prima;
- oppure, abbiamo fretta che il bambino si addormenti, lo culliamo, ricorriamo a mille espedienti e lui è sempre più sveglio.
La sua reazione è al nostro stato d'animo.
La risposta del bambino ha origine su un piano diverso da quello manifesto e ci indica che questo piano non solo esiste ma è quello determinante per lui.

Il bambino ci porta sullo stesso terreno che ci viene indicato dai saggi di ogni tempo e ci fornisce la stessa indicazione:
lavorare su di noi per avventurarci e conoscere L'INVISIBILE CHE CELA LE LEGGI DELL'ARMONIA.

IL BAMBINO CI FA DA GUIDA e, proprio perché vive nel presente, è un Maestro straordinario:
- non lo si può ingannare,
- né ci si può illudere,
- testimonia quello che c'è.

Il limite del bambino è di essere immerso nella totalità delle sue percezioni senza saper discernere, ma è anche il suo fascino più profondo, quello che dovrebbe suscitare in noi la nostalgia e la ricerca della perduta armonia oltre al senso di responsabilità autentica, profonda nei suoi confronti.

---------oooOOO0OOOooo---------

  • Category

  • License

    • Standard YouTube License

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...