Loading...

Gente Comune di Pino De Lucia

136 views

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Apr 3, 2015

Una nuova canzone. Vissuta... da tanti. E forse molto d'attualità...
"Gente Comune" di Pino De Lucia

Spero vi piaccia! (di seguito il testo della canzone)

GENTE COMUNE
Testo e musica Pino De Lucia

Se telefono sono un utente
Non mi vedono ma mi si sente
Se passeggio io sono un pedone
Per chi guarda, affacciato al balcone
Per la Mutua divento un paziente
E anche in questo mi sento perdente
Sono anonimo e non sono immune
Sono io: la gente comune.
Sarà vero perché fa lo stesso
Però a me mi è venuto il complesso
Mai nessuno, lontano o vicino
Mai nessuno mi chiama “Peppino”
Per lo stato che vede e non sente
Ho la faccia da contribuente
Se per caso contesto o m’incazzo
Sono sempre e soltanto un pupazzo
Nei sondaggi tra il sì ed il no
Vorrei dire piuttosto” non so”
Sono provola o sono salume
Sono sempre: la gente comune
Sarà vero perché fa lo stesso
Però a me mi è venuto il complesso
Mai nessuno, lontano o vicino
Mai nessuno mi chiama “Peppino”
Voto sempre un po’ nero e un po’ rosso
E ogni volta mi sento commosso
Per chi predica senza interesse
Garanzie di speranze e promesse
Loro vincono e vanno alla grande
Io rimango ogni volta in mutande
Perché in piedi o sopra una sedia
Niente da fare: io sono la media
Sarà vero perché fa lo stesso
Però a me mi è venuto il complesso
Mai nessuno, lontano o vicino
Mai nessuno mi chiama “Peppino”
Lo confesso mi sento frustrato
Sono vivo, ma vivo abbacchiato
Ho speranze in un solo imprevisto:
Nei concorsi e nei buoni d’acquisto
Vivo ormai solo d’aria compressa
Se sorrido mi becco una tassa
Se mi allungo mi prendo la scossa
E’ il destino: io sono la massa
Sarà vero perché fa lo stesso
Però a me mi è venuto il complesso
Basterebbe soltanto un cretino
Che dicesse: “Buongiorno Peppino”.

Loading...

to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...