Loading...

20 cani randagi muoiono avvelenati a Caltanissetta

9,671 views

Loading...

Loading...

Transcript

The interactive transcript could not be loaded.

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Mar 1, 2010

Indagini avviate dalle Guardie Giurate dei Nuclei di Vigilanza zoofila ed ambientale di LIDA e WWF; i servizi veterinari dellASP dispongono lesame tossicologico della carcasse presso
lIstituto Zooprofilattico, mentre dal Comune ancora nessun intervento in applicazione dellOrdinanza ministeriale contro i bocconi avvelenati.


Nuovo tragico episodio di distribuzione di polpett avvelenate a Caltanissetta. Ad essere colpita quesa volta è la Contrada Niscima, area residenziale nella imme ata periferia cittadina. Da due giorni almeno 20 ani
sono morti dopo aver ingerito alcune polpette avvelnate probabilmente con componenti molto comuni utilizzati per lagricoltura; la stima è ancora nondefinitiva, poiché continuano ad arrivare segnalaz ni di
altri animali avvelenati, anche cani padronali.

A scoprire questa vera e propria strage (vedi immaini e video allegati) le Guardie Giurate dei Nucleidi Vigilanza zoofila ed ambientale delle Associazioni IDA e WWF di Caltanissetta: durante un servizio di
perlustrazione nella contrada, ai margini della careggiata stradale sono stati rinvenuti una decina d cani morti con visibili tracce di sostanze chimiche tossche ingerite; sul posto è anche sopraggiunta una suadra di
operatori della SM Multiservizi dipendenti dalla rovincia regionale, con la collaborazione dei qual è proseguita lattività di controllo del territorio soprendo altri animali avvelenati.

Immediatamente dagli uffici delle Guardie Giurate LDA e WWF è partita la segnalazione agli organi competenti: Servizi Veterinari ASP, Sindaco, Prefeto e Polizia Municipale; a breve seguirà un dettagato
rapporto allAutorità Giudiziaria con lesito delle prime indagini avviate dalla Guardie eco-zoofile. Prontamente è intervenuto il servizio veterinario ellASP che ieri, dopo un sopralluogo congiunto deg
ufficiali veterinari e delle Guardie LIDA, ha dispoto il trasferimento delle carcasse presso i laboraori dellIstituto Zooprofilattico, per le prescritte in agini tossicologiche. Questo grazie allimmediato ntervento
delle Guardie eco-zoofile che hanno bloccato alcunioperatori addetti allo smaltimento di rifiuti che,su incredibile disposizione degli uffici comunali, erao stati incaricati di togliere dalla strada i corp dei cani
avvelenati come se si trattasse di normali rifiuti,senza nemmeno un esame veterinario ed il prelievo ei campioni come prescrive la legge!

Lo spargimento di veleni molto pericolosi per la saute non solo degli animali, è purtroppo un fenomen diffuso a Caltanissetta. In genere individuare i reponsabili non è semplice, ma le Guardie LIDA e WWF
hanno già avviato opportune indagini tese a risalir ai soggetti possibili autori di questi criminali esti (agricoltori, sportivi che frequentano la zona per ooting, ecc.).

Ancora una volta a Caltanissetta dobbiamo fare i conti con una pratica purtroppo ormai consolidata che consiste nello sbarazzarsi degli animali indesidera i con lo spargimento di sostanze velenose nella pu blica
via. Il crescendo di tale fenomeno raggiunge dichiarano i responsabili dei Nuclei di Vigilanza di LIDA e WWF, Salvatore Colonna ed Ennio Bonfanti - livelli seriamente preoccupanti: non si tratta di casi
isolati ma di un fenomeno che interessa tutte le zoe della città. Chi si macchia di questi atti incivili e vigliacchi non ha alcun freno, sa che è difficile n intervento di tipo repressivo mentre manca del tuto
quello preventivo. Dopo lo spargimento polpette avvlenate non è stata neanche bonificata la zona né tabellata per avvisare i cittadini del pericolo, e queste sono le misure minime che il Comune, così
massicciamente colpito, dovrebbe adottare.

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...