Upload

Loading...

Burano

13,336

Loading...

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Uploaded on Mar 30, 2008

In una giornata di sole con mia moglie Antonella ho visitato l'isola di Burano nella Laguna veneta.
E' stato come vedere uno spettacolo del circo con i colori delle case, panni al vento come equilibristi e musiche varie in ogni calle.
Mi sembrava adatta la musica di Fellini Circus per questo "Spettacolo di Luci e Colori",
A voi il giudizio...
In a sunny day with my wife Antonella I visited the island of Burano in the Venetian Lagoon.
It 'been seen as a spectacle of the circus with the colors of the houses, clothes to the wind as equilibristi and various music in every street.
I seemed to fit the music of Fellini Circus for this "show Lights and Colors"
You judgement ...

Burano (in dialetto locale Buran /bu'ran/) è un'isola abitata della laguna di Venezia ed è considerata una frazione del comune di Venezia. Vi abitano circa 3000 persone ed è collegata da un ponte all'isola di Mazzorbo, che ne è parte integrante.
È nota per la lavorazione artigianale dei merletti,per i tipici dolci "Bussolai", nonché Il suo nome deriverebbe da Boreana, uno dei quartieri della città romana di Altino, o forse una delle sue porte (quella posta a Nord-Est, da dove giungeva la bora). Burano fu infatti fondata, come le altre isole vicine, dagli abitanti di questo centro fuggiti sulla laguna per sfuggire alle invasioni barbariche, in particolare quelle degli Unni di Attila e dei Longobardi. Le prime abitazioni erano poste su palafitte con le pareti fatte di canne e fango e solo a partire dall'anno Mille furono costruite case in mattoni. Burano poteva giovare anche di un clima mite, grazie ad una certa ventilazione che allontanava la malaria. Divenuta comune autonomo, cadde ben presto sotto l'orbita di Venezia a cui rimase sempre legata.
A partire dal Cinquecento, iniziò la nota lavorazione del merletto.per le sue tipiche case vivacemente colorate.
L'isola è collegata con i battelli e i vaporetti a Torcello, Murano, Treporti, e Venezia. Il cuore del paese è Piazza Baldassare Galuppi, realizzata interrando un canale, in cui si affaccia la chiesa di San Martino. È nota per la lavorazione artigianale dei merletti, nonché per le sue tipiche case vivacemente colorate, ma il perché di questa usanza non è ancora chiaro. Un'ipotesi dice che ogni colore sarebbe simbolo di una determinata famiglia e in effetti ancor oggi a Burano vi sono pochi ma molto diffusi cognomi. Per questo motivo sono diffusi, come un po' in tutto il Veneto, dei soprannomi per distinguere un ramo da un altro.
Un'altra supposizione afferma che i colori vivaci servirebbero ai barcaioli per ritrovare la propria casa quando c'è nebbia, che qui è spesso particolarmente firra.
Da ricordare che per tutto il periodo del Regno d'Italia per cambiare il colore di una casa serviva chiedere il permesso ad un sovraintendente.
L'unica chiesa che si erge nell'isola è la chiesa di San Martino. Famoso il suo campanile pendente da quando i basamenti, fondati, come tutta Venezia, su palafitte, hanno ceduto.
L'unica Piazza del paese è la piazza Baldassare Galuppi.
Tipico dolce è il bussolà di biscotto a ciambella giallo di uova, farina e burro, da non confondere con l'omonimo di Chioggia, un pane tostato a ciambella.

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...