Loading...

SPENDING REVIEW 1 di 2

98 views

Loading...

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on May 11, 2012

Campagna "Spending Review". Segnala lo spreco suggerisci miglioramenti. Presentata oggi alla stampa

"Spending Review". Revisione della spesa pubblica regionale. Segnala lo spreco suggerisci miglioramenti", è la campagna di comunicazione messa in piedi dal consigliere Alfonso Ernesto Navazio che durerà un mese e presentata oggi alla stampa.
"Voglio partire da me, - ha specificato Navazio ai giornalisti - dal rendere pubblico e fruibile il mio bilancio sociale visionabile sul sito http://www.ernestonavazio.it/ A portata di un click i conti economici del 2010 e quelli del 2011 relativamente alle somme mensili percepite in qualità di consigliere, con le singole voci, quelle dedicate alle spese postali, telefoniche, oneri previdenziali e assistenziali, consulenze e un chiaro riferimento alle eccedenze utili che verranno restituite al bilancio del Consiglio regionale".
"Ci mettiamo in vetrina con un obiettivo ben preciso -- ha sottolineato Navazio - quello di coniugare etica pubblica ed etica individuale. Un modo per sottoporsi alla valutazione dei cittadini ma anche delle altre istituzioni, dei media, dei diversi portatori di interesse. Un segnale forte e chiaro per rafforzare la fiducia dei cittadini verso le Istituzioni e verso la politica in generale".
L'iniziativa della campagna vuole dare ai cittadini la possibilità di dare suggerimenti e segnalare uno spreco. Basterà compilare il modulo "Esprimi la tua opinione", visionabile sul sito http://www.ernestonavazio.it/
"In questi primi giorni -- ha spiegato Navazio -- stanno arrivando già diverse segnalazioni riguardanti l'uso delle auto blu, i costi dell'energia nei palazzi della Regione, lo spreco derivante da inutili enti sub regionali. Le idee, a fine campagna , diventeranno una sorta di pacchetto che presenteremo al Governo regionale in sede di assestamento di bilancio".
Il presidente di Io Amo la Lucania ha fatto poi riferimento alla Task force regionale istituita a marzo scorso al fine di monitorare la spesa pubblica e individuare duplicazioni e sprechi, mettendo in discussione la logica utilizzata nella scelta dei componenti (ne fanno parte i dirigenti dei dipartimenti regionali): "Abbiamo gli stessi dirigenti che quotidianamente contribuiscono alla spesa regionale, invece il tagliatore -- ha sottolineato -- deve essere indipendente. Non si possono indossare più vestiti contemporaneamente" e la mancanza di un limite temporale dell'organismo e di una direttiva politica.
"Non solo sprechi e contenimento dei costi -- ha concluso il consigliere regionale -- ma all'interno del sito abbiamo deciso di dedicare uno spazio ai giovani artisti lucani. Abbiamo iniziato con il dare ospitalità ai lavori fotografici di Vittorio Roselli, laureato presso la facoltà di Architettura in Urbanistica di Firenze e ai cortometraggi realizzati da Giuseppe Gallucci, laureato in cinematografia, presso l'Università degli studi di Roma tre. "Mi piace pensare a questa iniziativa -- ha concluso Navazio -- come ad una possibilità di incontro, un luogo dove potersi confrontare, cimentare, lavorare insieme alla ricerca non solo delle spese futili, ma di quelle azioni positive capaci di innescare processi virtuosi".

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...