Loading...

Dry particle storm

13,579 views

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Dec 11, 2008

Pubblichiamo la testimonianza di un cittadino tedesco che ha osservato e ripreso, nottetempo, del pulviscolo quasi certamente costituito da smart dust, ossia polvere "intelligente". E' noto che la smart dust è diffusa con gli aerei chimici, per i diabolici scopi illustrati dall'acuta Carolin Williams Palit, nellla sua fondamentale ricerca L'aeronautica militare ti vuole L.O.V.

Ringraziamo la gentilissima Eshin per la traduzione

http://www.winion.org/navi/chemtrails...

Video:

http://www.winion.org/downloads/auror...
http://www.winion.org/downloads/auror...


La seguente relazione e le riprese video sono state messe a disposizione da aurora toxi. Le riprese sono state eseguite dal 12.10.2008 al 27.10.2008 nel bel mezzo dello Germania.

Abitiamo fuori mano, lontano da illuminazioni artificiali e, quando una sera ho voluto prendere della lattuga dallorto, sono uscito con la torcia. Il cono luminoso della torcia mi ha consentito di notare del particolato che turbinava velocemente in aria. Non poteva trattarsi di una nebbia, perché laria era totalmente asciutta e con essa lerba, le foglie, le piastrelle, lautomobile. Abbiamo acceso una potente video lampada e filmato il tutto con un Camrecorder.

La tempesta di particolati è durata per più di tre ore, dopodichè abbiamo deciso di rincasare.

Gli insetti passavano indisturbati ed il particolato non evaporava in vicinanza della lampada. Sorprendente era il turbinoso movimento del pulviscolo pur in assenza di vento (si notino le foglie immobili). Fotografando nel buio, ci siamo accorti che questo pulviscolo rifletteva la luce. Alcuni granelli addirittura brillavano.

Il pulviscolo non si depositava su nessuna superficie, quindi non è stato possibile né raccogliere né analizzare dei campioni.

Una settimana dopo, abbiamo notato di nuovo questa nebbia asciutta ed abbiamo ripetuto le osservazioni. Questa volta la terra era umida, perché aveva piovuto lo stesso giorno. Lautovettura non era bagnata e la pelle e le mucose si rivelavano secche. Per controllare, abbiamo collocato uno specchio di casa allesterno. Dopo diverse ore, il vetro era ancora asciutto. Abbiamo lasciato lalone del fiato sul vetro della fotocamera per evidenziare la differenza tra vapore (naturalmente caldo) e questo particolato. Entrambi i giorni abbiamo assistito a numerosissimi voli di aerei chimici.

Che cosa stiamo respirando? Chiunque può compiere questo esperimento, se vede cadere 'nebbia secca'. Bastano una lampada al neon (Si possono usare anche una lampada ad incandescenza da mille candele o una potente torcia a led - n.d.r.), una macchina fotografica con flash, una videocamera.

Help us caption & translate this video!

https://amara.org/v/fIgW/

Loading...

Advertisement
When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...