Loading...

Il Sentiero Matilde

1,177 views

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Jun 29, 2015

Il Sentiero Matilde è stato realizzato a metà degli anni Novanta dalla Provincia di Reggio Emilia con l’intento di portare l’escursionista a “camminare nella storia” con un facile percorso a tappe che attraversa i luoghi e i monumenti che rimandano ai tempi di Matilde di Canossa.
Il Sentiero Matilde segue l'antico percorso alto medievale: da Ciano d'Enza (località Vico), costeggia i castelli di Rossena, Canossa, Sarzano, Carpineti fino a Toano dirigendosi poi verso il crinale al Passo delle Radici.
Per facilitare l'accesso dalla città di Reggio Emilia al Sentiero Matilde è oggi possibile percorrere una variante che parte dal capoluogo e segue il percorso del Parco del Crostolo realizzato dal Comune di Reggio Emilia fino alla Vasca Corbelli. Da qui prosegue sempre in sinistra idraulica verso Puianello per poi agganciarsi al territorio dei comuni di Quattro Castella e Vezzano e raggiungere, passando da Pecorile, il Castello di Canossa.

Le tappe sono cinque (più il raccordo di ingresso da Reggio Emilia) divise in varie sottosezioni, con alcune possibili varianti. Attraverso di esse il Sentiero Matilde ci conduce dalla rupe di Canossa a San Pellegrino in Alpe, balcone naturale sulla Garfagnana, attraverso castelli, case a torre, antiche pievi e borghi in pietra arenaria.

Il Sentiero Matilde, insieme al Sentiero Spallanzani e al Sentiero dei Ducati, rappresenta una delle dorsali strategiche di attraversamento escursionistico della provincia di Reggio Emilia in direzione del crinale appenninico e della Toscana. E’ inserito nella rete ufficiale dei sentieri dell’Emilia-Romagna.
E’ interamente segnato e tabellato. La segnaletica orizzontale è costituita da segni rosso-bianco-rossi a vernice mentre come segnaletica verticale sono presenti lungo tutto il tracciato frecce metalliche che indicano la meta ravvicinata, quella intermedia e quella di tappa, secondo lo standard nazionale dettato dal CAI.
Nella punta delle frecce è incisa la sigla “SM”. Nei punti principali del “Sentiero Matilde” sono state inoltre allestite alcune aree di sosta per gli escursionisti con un tabellone informativo di insieme.

Il video - realizzato dalla "Cinema & TV" di Reggio Emilia - fa parte di una serie di prodotti di promozione finanziati con il POR-FESR 2007-2013 e prodotti dalla Provincia di Reggio Emilia.

Guarda il sito: www.sentieromatilde.it

Scarica l'app gratuita (per Apple) ALTAVIA 3D dal sito www.apenninoeverde.it
(contiene anche le mappe interattive del Sentiero Matilde !)

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...