Loading...

#Ricerca - Gestione delle infrastrutture critiche in caso di catastrofe naturale

3,315 views

Loading...

Loading...

Transcript

The interactive transcript could not be loaded.

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Jul 3, 2015

CIPRNet, un sistema evoluto per la gestione di crisi ed eventi catastrofici
Con la ‘tropicalizzazione’ del clima europeo e la conseguente crescita di eventi estremi, quali i temporali improvvisi e di fortissima intensità, diventa sempre più importante poter disporre di sistemi innovativi in grado di supportare una efficace ed efficiente gestione delle emergenze. E a questo obiettivo punta ‘CIPRNet’, un sistema di supporto alle decisioni da utilizzare in presenza di catrastrofi naturali quali: alluvioni, terremoti, incendi o altri tipi di eventi avversi minacciano persone e infrastrutture in territori fortemente urbanizzati. Un progetto al quale il Campus partecipa con il Laboratorio di Sistemi Complessi e Sicurezza, diretto dal Prof. Roberto Setola, insieme a ben 12 partner europei e all’Università di Vancouver. “In pratica, i dati provenienti da vari dispositivi e amministrazioni vengono elaborati da un complesso sistema informatico in grado di valutare in anticipo l’impatto di un evento avverso su infrastrutture e territorio, oltre che su singole tipologie di popolazione”, spiega il Prof. Setola. CIPRNet è già parzialmente in uso da parte di Acea, la società elettrica romana, che sta testando il sistema al fine di migliorare l’affidabilità del sistema elettrico, anche in presenza di eventi avversi, prevenendo e limitando così i danni per imprese e cittadini. Il sistema potrebbe ora essere adottato dalla Protezione Civile e da altri organismi indicati dal Governo.

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...