Upload

Loading...

Come fare un triplo boot su MacBook Pro Snow Leopard Ubuntu Karmic Koala Windows 7 Part 2 di 2

12,111 views

Loading...

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Uploaded on Nov 24, 2009

http://www.testomatto.com
http://www.facebook.com/testomatto
http://www.myspace.com/hybridiii

MacBookPro4,1 15'' 2.6 GHz
HD 500GB Seagate Momentus 7200.4 rpm
NVIDIA GeForce 8600M GT
4 GB ram

Prima di iniziare quest'enorme installazione
multi boot, con tre sistemi operativi nativi
(alla fine ne ho messi sei)
ho fatto la solita preghiera propiziatoria del nerd,
che Vi consiglio:

Provo tutto questo
a mio rischio e pericolo.
Cercando di non violare la eula,
accetto serenamente
l'inutilità, la perdita di dati,
il disastro software e hardware.

Sembra abbia funzionato.


A parte gli scherzi, ricordate che,
così come mi prendo la responsabilità dei pasticci
che combino in prima persona sulle mie macchine
(sono abbastanza grande da non dare colpe ad altri),
allo stesso modo non ne prendo per eventuali pasticci, danni, cali di prestazioni, ecc., che combinate sulle Vostre.

Decidete se Vi può servire avere più sistemi
sulla Vostra macchina e prendeteVi serenamente
la responsabilità di eventuali errori
che possono sempre accadere
(e ricordateVi di fare il backup! :D).

Fate attenzione a quale generazione appartiene il Vostro mac. Gli ultimi macbook pro 7.1 hanno un nuovo controller dell'Hard Disk. Le distribuzioni linux ancora non hanno di default i driver per questi controller, perciò non si installano.

Per adesso esiste un kernel patchiato e una pagina da seguire per controllare i progressi di installazione su queste ultime macchine:

https://help.ubuntu.com/community/Mac...

ora è possibile scaricare una ubuntu 10.04 daily build con la patch già presente nella .iso a quest'indirizzo:

http://cdimage.ubuntu.com/lucid/daily...

Contattatemi qui o su testomatto.com se Vi servono installazioni, alfabetizzazione e primi passi su linux o consulenze di grafica per l'editoria (anche in remoto, condividendo lo schermo).

Aggiungo qualche dritta:

per non stressare troppo la batteria, toglietela e lavorate con l'alimentatore.


Se il disco esterno, dove fare il backup
di snow leopard,
è occupato un volume in NTFS
(con Vostri file salvati dentro),
NON è una buona idea ridurre la partizione,
rimpicciolendo il volume per far posto
ad un volume scritto in hfs+,
dal tool di partizionamento di utility disco.

Meglio provare con una live di gparted
(se non Vi è già capitato di farlo e - giustamente -
non volete rischiare l'irreparabile,
formattate in hfs+ un disco nuovo e/o vuoto,
come ho fatto nel video).


Snow Leopard è in grado di leggere e scrivere
su partizioni in NTFS,
anche senza l'uso di MacFuse e NTFS-3G,
ma questa funzione, di default, è disabilitata.
Googleando troverete
come abilitarla da shell (terminale).
Ora è uscita l'applicazione iNTFS che, appunto,
sfrutta questa capacità, nativa e disabilitata, di SL.
Continuo ad utilizzare NTFS-3G e MacFuse
perché non mi hanno dato mai problemi
(e per abitudine).


Non ho messo il link per il download di Windows 7
perché sul sito di microsoft non è più disponibile.
Ma se, come credo, avete già scaricato
- quando era possibile -
la .iso ed il numero di serie,
potete continuare a provare legalmente
win7 fino al prossimo febbraio 2010
(marzo? non ricordo bene).


Lo spazio oltre la quarta partizione
non è comprensibile a Windows 7
che lo vede come spazio non partizionato.
NON tentate di formattarlo da Win7,
altrimenti tutti gli altri sistemi e partizioni
si corromperanno.


Ci vediamo su

http://www.testomatto.com

dove, pian piano, metterò
le mie lezioni di illustrazione,
gestione immagini e impaginazione.

Giorgio Sguazzini

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...