YouTube home #ProudToBe

Loading...

Ritrovati 27 scheletri di viandanti con monete e pugnali

26,370 views

Loading...

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Mar 5, 2012

Video di Vittorio Innocente - La quinta ed ultima campagna di scavi archeologici nell'area dell'ospitale del Monte San Nicolao di Pietra Colice, è terminata. Ad ottocento metri d'altezza, nel vasto pianoro esterno alla Chiesa costruita in epoca medievale dove è tornato alla luce lo spesso muro perimetrale dell'edificio di grandi dimensioni che poteva dare rifugio a più di cinquanta ospiti, in questi cinque anni sono stati ritrovati interessanti reperti a testimonianza del transito di persone diverse tra di loro, provenienti da molto lontano. Pellegrini per raggiungere Roma per devozione o per estinguere una pena, mercanti, viandanti obbligati a passare su questa strada. La più importante via di comunicazione della Liguria di Levante nota come Via Aurelia, dove nel punto più alto in zona selvaggia, si incrociava con la "Via della Pietra Spaccata" diretta verso il parmense. Non tutti riuscivano a raggiungere la destinazione. Infatti lassù sul Monte San Nicolao, nella zona cimiteriale all'ombra del piccolo campanile a ridosso della chiesa dedicata a San Nicolao protettore dei viandanti, sono stati rinvenuti ventisette scheletri.

Videos Vittorio Innocente - The fifth and final year of archaeological excavations in the area hospitable of Mount St. Nicholas Stone Colice, is over. For eight hundred feet high, in the vast plain outside the church, built in medieval times where he returned to light the thick outer wall of the building of large dimensions that could give shelter to more than fifty guests, in these five years have been found interesting findings to show that the transit of people different from each other, coming from far away. Pilgrims to Rome for devotion or to extinguish a penalty, merchants, travelers bound to go down this road. The most important road of eastern Liguria known as the Via Aurelia, where the highest point in the wilderness, is crossed with the "Way of Split Stone" directed towards Parma. Not everyone managed to reach the destination. In fact, up there on Mount St. Nicholas, in the cemetery behind the shadow of the steeple of the church dedicated to St. Nicholas patron saint of travelers, twenty-seven skeletons were found.

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...