Loading...

CERTIFICATO DI ESISTENZA IN VITA

461 views

Loading...

Loading...

Transcript

The interactive transcript could not be loaded.

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Uploaded on Aug 23, 2010

CERTIFICATO DI ESISTENZA IN VITA
Regia: Andrea Di Cianni
Con: Alberto Genovese - Elena Giussani

Lo spettacolo ha vinto il PREMIO UP_NEA SUBURBIA FESTIVAL 2009
Siamo liberi di vivere come vogliamo, ma anche di morire?
"Buona morte" è la traduzione di euthanatos, da cui deriva appunto la parola eutanasia.
Attualmente l'eutanasia designa l'atto medico che pone fine ai giorni del malato. Il dubbio non è più sapere se l'eutanasia, come atto razionale, debba o meno essere un diritto personale il cui giudice è la coscienza. Il dubbio è se qualcuno ci può obbligare a vivere nell'ingiustizia. Non esistono crisi di valori o religiose. La vita evolve come l'acqua che scorre, non la si può stringere, fermare, trattenere, l'acqua (la vita) prima o poi esploderà. In uno spazio chiuso, composto da bottiglie di plastica,involucri d'acqua simbolo di vita bloccata, i personaggi si muovono sognando la libertà, la dignità. "A chi appartiene la tua vita?
Queste sono le considerazioni di Enrico, uomo quarantenne, tetraplegico, bloccato in un letto da diciotto anni, a causa di un incidente. La sofferenza di Enrico all'apparenza non ha nulla di glorioso, è dolore subdolo, indifferente, senza eco, di animali lasciati a marcire in una gabbia (letto) a vivere una vita con è vita. Agnese, la moglie, lascia tutto per amore del marito, vive per lui, si lascia schiacciare da questo incubo da vent'anni, vent'anni d'inferno anche per un uomo che smette di credere. La televisione compagna ciarliera, colonna sonora del nostro stare in casa, colei che vive nelle nostre giornate da padrona e che commercializza tutto. in questo spettacolo abbiamo voluto far capire cosa vuol dire accanimento giornalistico, ma non solo, anche far capire che basta poco per creare un caso mediatico, politico, fatto di urla, opinionisti inventati, esperti! Nonsi vuol dare un opinione sul tema EUTANASIA, ma solo dar voce ad inascoltate voci che spesso non si sentono, perché non urlano, perché bloccati, fermi, ... persone, anime che viaggiamo solo di notte, nei sogni ...
Lo spettacolo ha vinto il PREMIO UP_NEA SUBURBIA FESTIVAL

Loading...


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...