Loading...

L'Histoire de su Sordau (estratto)

721 views

Loading...

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Uploaded on Nov 9, 2011

Liberamente ispirato all'Opera "L'Histoire du soldat "di I.Stravinskij

trasposizione del soggetto, traduzione in lingua sarda-campidanese dall'originale di F. C. Ramuz, arrangiamento musiche: Riccardo Pittau

Supervisione al libretto: Antonella Puddu, Paolo Zedda

Antonella Puddu narratrice
Riccardo Pittau cornetta laptop
Sergio Atzori laptop, live electronics
Andrea Pisu launeddas, elettroneddas

In un mondo che ormai ha superato l'ennesima guerra, dei moderni soldati
suonano usando i loro strumenti, accompagnati da compiuters e launeddas
elettroniche mentre una narratrice dei tempi andati, come da una vecchia
foto, racconta una storia antica ma sempre nuova: quella del soldato stanco della guerra che vende la propria anima al diavolo... al centro Lei, Jennifer il Totem­manichino relitto dell'ultima femminilità, alla quale i soldati/musicisti sopravvissuti al conflitto devolvono le proprie offerte...

L'Histoire de su Sordau si rivela un'opera ricca di spunti interessanti da un punto di vista teatrale, poetico e musicale, nonchè linguistico visto l'uso esclusivo della lingua sarda nella sua variante campidanese. Nella libera interpretazione del soggetto originale che alle fiabe russe aggiunge alcuni racconti popolari sardi, l'ambientazione è trasposta in Sardegna, prende spunto dalle drammatiche vicende degli Isolani dati per dispersi durante la guerra e subisce notevoli modifiche rispetto alla struttura narrativa alla quale si ispira. Il testo è in metrica e rima, il violino originale è sostituito dalle launeddas in accordature non convenzionali. Sono presenti anche interventi di elettroneddas:le launeddas elettroniche di recente invenzione, e l'uso del computer e di live electronics che conferiscono all'opera un carattere estremamente originale e innovativo.

Libera trasposizione del soggetto originale che alle fiabe russe unisce vari racconti poplolari sardi "contus de forredda" e prende spunto dalle drammatiche vicende dei fanti italiani e sardi dati per dispersi. La traduzione (come nel libretto originale) è in metrica e rima. L' ambientazione è trasposta: in una zona non ben specificata della Sardegna centro­meridionale. Es: "Est torrendi po Bindua.. Nell'arrangiamento il violino è sostituito dalle launeddas utilizzate nei vari temperamenti e spesso con scale ed accordature non convenzionali. Il resto dell' organico è ridotto all'osso: la sola cornetta, elettrificata, ovvero con il suono processato in real time attraverso computer, una sola voce narrante impersona tutti i personaggi. La partitura non riproduce fedelmente l'originale, ma ne conserva l'essenza e la filosofia di composizione a frammenti tematici, i temi principali della composizione possono risultare disposti in ordine differente rispetto alla partitura di Stravinskij, essi sono pilotati da un secondo computer che manda in tempo reale piccole cellule e frammenti della partitura di Stravinskj, componendo così un nuovo mosaico che "stravolge" rispettando allo stesso tempo la musica originale, che in questo modo favorisce gli interventi di launeddas ed elettroneddas, ovvero launeddas elettriche, strumento di recente invenzione. Alcune parti possono risultare assenti, altre possono essere aggiunte. I movimenti della suite possono essere di numero superiore o inferiore rispetto all' originale.

  • Category

  • License

    • Standard YouTube License

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...