Loading...

Ultima esecuzione con la ghigliottina in Francia, 10 settembre 1977

314,212 views

Loading...

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Sep 11, 2013

Esecuzione con la ghigliottina di Hamida Djandoubi (Tunisia, 1949 -- Marsiglia, 10 settembre 1977). È stato l'ultimo condannato a morte in Francia ad essere giustiziato. Venne ucciso mediante ghigliottina per l'accusa di omicidio e tortura dell'ex fidanzata Elisabeth Bousquet.

Nel luglio del 1974 Djandoubi rapì Elisabeth Bousquet, la portò in aperta campagna, la violentò e la strangolò. Arrestato dopo pochi mesi, Djandoubi venne accusato di sevizie e omicidio. La condanna a morte fu inflitta dalla corte d'assise di Aix-en-Provence il 25 febbraio 1977. Un appello contro la sentenza fu rifiutato il 9 giugno. Agli inizi della mattina del 10 settembre fu informato che non avrebbe ricevuto una proroga presidenziale. La condanna fu eseguita il 10 settembre 1977, alle ore 4 e 40, nel cortile della prigione di Marsiglia.

In seguito i tribunali francesi emisero ancora una decina di condanne a morte, ma non vennero applicate: Djandoubi fu perciò l'ultima persona giustiziata in Francia e nell'Europa occidentale.

Il boia è Marcel Charles Chevalier (Montrouge, 28 febbraio 1921 -- Vendôme, 8 ottobre 2008), l'ultimo esecutore di sentenze capitali della Francia (29 settembre 1976 - 9 ottobre 1981). Per sua mano morirono Jérôme Carrein, 38 anni, francese, il 23 giugno 1977a  Douai, e Hamida Djandoubi.

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...