Loading...

Frammenti - PERCY BYSSHE SHELLEY

7,676 views

Loading...

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Jan 9, 2010

E forse che in qualche più lucente sfera
ci separiamo dagli amici che qui troviamo?
O noi vediamo passare il Futuro
oltre il vetro affumicato del Presente?
O che cosa è che ci porta a comporre
uno con laltro i frammenti di un sogno,
parte dei quali diventa vera, e parte
batte e ci trema in cuore?
Non è loggi abbastanza? Perchè scruto
nelloscurità del giorno a venire?
Non è domani proprio come ieri?
E cambierà, il giorno che segue, la tua sorte?
Pochi fiori crescono sul tuo cammino gelido
e chi ti aspetta nella casa tetra
donde fuggisti e a cui devi tornare,
oppresso dal fardello che ti rende incerto e triste?
Penetrai nei deserti dell'oscuro sonno,
entrai in quel mondo ignoto e desolato
che con i suoi recessi ampi e profondi
pone i confini al nostro...
E chi sente la discordia ora o il dolore?
L'amore è l'universo oggi,
questi sono gli schiavi di un opaco domani,
che oscurano la strada labirintica della Vita.
Ricchezze e signorie scompaiono nella massa
del grande mare del giusto e dell'ingiusto umano,
quando è la volta che il nostro possesso scada;
ma l'amore, anche se maldiretto, è tra quelle
cose che sono immortali, e sorpassano
tutta quella fragile materia che saremo, o siamo stati.

(PERCY BYSSHE SHELLEY)

Musica: Yann Tiersen - Comptine D'Un Autre Ete L'Apres Midi

Riprese e video: 57francesca

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...