Loading...

CHE SERA - Coro Alpino Lecchese

1,575 views

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Dec 24, 2012

Coro Alpino Lecchese
Direttoe: M. Francesco Sacchi


CHE SERA
testo: Walter Orsati
musica: Francesco Sacchi


"Cà nostra l'èl paes,i mur i è i nos mountagn, la riva l'el nost lett ch'èl ciel èl quaterà".
Con queste parole termina, questa bella poesia, che Walter Orsati ha dedicato alla sua amata Gabriella.
Il maestro Francesco Sacchi l'ha composta per il Coro Alpino Lecchese.


BRANO IN DIALETTO "LECCHESE"

Che sera bela splend,
che luna ghè in ciel
èl laac èl par ch'èl des:
"questou l'èl paradis"
Ve che visin a me
che sougnerem insèm
un ben eternou e grand,
un ben ch'èl mora mai.

Intanta che i coumbai
se moven silenzious
te tegnarou tacaa,
strengiuda fort al coor.
Me sentarou un om
beatou coumè un sciour,
padroun de tott èl mund,
padroun dèl to amour.

Sougnand i pasa i our;
in mezz a tanta paas
me par de ves restaa
in vida de per nun"
Cà nostra l'èl paes ,
i mur i è i nost mountagn,
la riva l'èl nost lett
ch'èl ciel èl quaterà"

BRANO IN LINGUA "ITALIANA"

Che sera bella sera
che luna c'è in ciel
il lago sembra dire
questo è il paradiso
Vieni qui vicino a me
che sogneremo insieme
un bene eterno e grande
un bene che non muore mai

Mentre i barconi
si muovono silenziosi
ti terrò attaccata
stretta forte al cuore
Mi sentirò un uomo
beato come un signore
padrone di tutto il mondo
padrone del tuo amore

Sognando passano le ore
in mezzo a tanta pace
mi sembra di essere restato
in vita solo noi
Casa nostra è il paese
le mure le nostre montagne
la riva è il nostro letto
Che il cielo coprirà

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...