Loading...

ABC Medical Mysteries Leonardo da Vinci Syndactyly Il Mancino Anatomy

8,523 views

Loading...

Loading...

Transcript

The interactive transcript could not be loaded.

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Uploaded on Jun 20, 2008

http://www.leonardoshands.com/index.html
Leonardo researcher ,Ben Sweeney shows that the anatomy of the left hand of Christ in the Last Supper is syndactyly (webbed) and that Leonardo da Vinci likely had the same anomalous hand. ABC Primetime Interview with Leonardo da Vinci researcher "Ben Sweeney" and Harvard Hand Surgeon Joseph Upton MD. Interveiwer is Don Dahler.
Link to website with full details:
http://www.leonardoshands.com/index.html
Leonardo da Vinci, a quasi 500 anni dalla morte, è ancora una volta sotto le luci della ribalta. Probabilmente su questo grande artista è più quello che non si conosce che ciò che si conosce.Il sapere varia e insieme ad esso vecchi stereotipi appaiono e scompaiono. L'approccio alle sue opere, con uno spirito d'osservazione nuovo, richiede una mente aperta ed una disponibilità ad accettare quel che risulta chiaro ed evidente. Durante tale processo, alcune rivelazioni saranno ovvie, mentre altre potranno apparire controverse.Un riesame più fortuito dei suoi studi sulla mano ha portato alla conclusione che il disegno della mano stanca e la mano sinistra di Cristo ne L'Ultima Cena sono entrambi esempi di mani affette da malformazioni, quali le sindattilie e le polidattilie.
Medicina ed arte mantengono una relazione simbiotica.Il corpo umano agisce come fonte di conoscenza e d'ispirazione sia per il medico che per l'artista. L'ossessione di Leonardo per l'anatomia risulta evidente in molteplici disegni, inclusi quelli riguardanti i suoi studi sulla mano (Leonardo da Vinci).Pur trattandosi di una struttura prensile, pentadattile ed ancora primitiva, questa si è rivelata fino ad oggi perfetta. La struttura intrinseca della mano ed il principio matematico permettono, grazie alla grande adattabilità, tramite il cervello, lo sviluppo dell'ingegnosità (Littler 3).Le lunghezze intrarticolari (assiali) nella mano seguono la sequenza di Fibonacci di "1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34..." determinate da Leonardo di Pisa nel 1202 (Littler 8).Con l'unica eccezione rappresentata dal pollice, le lunghezze delle articolazioni carpo-metacarpiche falangee e interfalangee sono di 8.8, 5.4, 3.3 e 2.2 centimetri (Littler 9). Trascritto da Leonardo, l'ordine osservato in natura e riprodotto nell'arte, finì per affascinare il genio.

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...