Upload

Loading...

La Danza della Lussuria - Emisferi Paralleli

464 views

Loading...

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Nov 18, 2012

Song - La Danza della lussuria
Album - Il Giardino delle Delizie (2012)
Band - Emisferi Paralleli (Spoleto - Italy)
Andrea Benedetti Isidori - Lead Vocal
Alessandro Esposito - Lead Vocal, Keyboards, Oboe
Fabrizio Felici - Back Vocal, Electric Guitar, Acustic Guitar
Luca Arcangeli Conti - Electric Bass
Alessio Silvioli -- Drums

Recorded and mixed by Alessandro Esposito

Info:
Email: emisferiparalleli@yahoo.it
Myspace: www.myspace.com/emisferiparalleli
Reverbnation: www.reverbnation.com/emisferiparalleli
Facebook: www.facebook.com/emisferiparalleli


La Danza della Lussuria, brano tratto dal concept album "Il Giardino delle Delizie" degli Emisferi Paralleli, ispirato al famoso quadro "Il Giardino delle Delizie" del pittore fiammingo Hieronymus Bosch (1503-1504), descrive il pannello centrale.

La Danza della Lussuria, song from the concept album "Il Giardino delle Delizie" by Emisferi Paralleli, inspired by The Garden of Earthly Delights, a triptych painted by the Early Netherlandish master Hieronymus Bosch", describes the central panel.



La danza della lussuria (Emisferi Paralleli)

C'è aria di festa niente s'arresta è come una giostra senza una sosta
È come un sogno al centro del mondo dove puoi fare quel che ti pare
Tutti in cerchio intorno al lago ignudi a cavallo di strani animali
Uomini e donne si lasciano andare, abbandonati a dolcezze carnali
Il solo vizio che li sollazza futile inganno per questa razza
è la lussuria cha fa da padrona la vera libidine che li ossessiona

Danzerai non ci si ferma mai
Tu godrai nell'orgia degli Dei
Danzerai non ci si ferma mai
Troverai il piacere che vorrai

Le tre dimensioni qui non ci sono tutto è impalpabile e così vago
Onirico spazio di un atmosfera così fantastica ma così vera
Piacere sfrenato in mezzo alla folla, le loro menti svuotate dal nulla
Solo un pensiero li fa godere e il dolce far niente è quello che serve
Quella fontana è dell'adulterio nel labirinto delle voluttà
Ma l'uomo non vede e non vuole capire che l'esser felice non è quel che piace

Danzerai non ci si ferma mai
Tu godrai nell'orgia degli Dei
Danzerai non ci si ferma mai
Troverai il piacere che vorrai

Non c'è pace quaggiù mi ritrovo immerso in un mondo che non è mio
I sensi mi spingono in là oltre questo quadro che avvolge la mia identità
E se una ragione c'è io la ritroverò in me nel mio giardino delle delizie

Danzerai non ci si ferma mai
Tu godrai nell'orgia degli Dei
Danzerai non ci si ferma mai
Troverai il piacere che vorrai

  • Category

  • License

    • Standard YouTube License

Loading...

to add this to Watch Later

Add to