Loading...

Mike Zaffa - XXVII - Nuovo battesimo (street video)

5,821 views

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Apr 27, 2015

Scarica gratis con un click: http://goo.gl/3cLPnt

"Jack Daniel's, giubbotti di pelle, chitarre e rap: tutto lasciava presagire che Mike avrebbe pisciato ancora fuori dal vaso."
Dedicato a chi è come me: uno stronzo che lascia il passato alle spalle e si tuffa nudo nel Giordano per battezzarsi di nuovo, da solo, sguardo all'orizzonte e palle al vento.

PROD BY MIKE ZAFFA

. Scene live girate sul Redull Tourbus durante la notte dei claustri di Altamura.
. Scene in studio girate presso il Logic studio e il Mono studio di Milano.

. Facebook. http://goo.gl/yDgTe
. Instagram. http://goo.gl/zqyP9
. http://www.mikezaffa.com

_ Scarica l'album "ROCKSTARS": http://goo.gl/6RXIM0 _

. TESTO .

Le strade piangono
Fumo un’altra Marlboro
Ho visto un pargolo ammazzato dal parroco
Pazzesco, nella casa di dio, il diavolo
Scoprii la bianca sul tavolo del cenacolo

Ho attraversato un brutto periodo, letale
Ora non confondere un diamante con il letame
Mi hanno detto non affidarti ad alcun legame
Ogni volto un esame, fiori di catrame

Arriverà il giorno in cui capirai da solo
Il sunto, è un palco il chitarrista e il suo assolo
Pare che il tempo sia liquido, che tra le mani scivola
E io che sono avido, che ne vorrei ogni briciola

Dicono che è una maledizione perché
Queste onde nell’aria ancora non mi danno un cachet
Io ho capito qualcosa di più e ringrazio questa musica
È grazie a lei se oggi ho una terapia gratuita

Se da quando rappo
Col filo logico ci ho fatto un cappio
Penso di vivere ma in verità arranco
Perché mi guardo attorno e nessuno è al mio fianco
Cazzo, dov’è finito ogni bastardo del mio branco?

Tu fratello fammi da spalla
Quando la mia chitarra, esploderà dalle valvole del Marshall
Posso morire ora che sono diventato grande
E il mio amore è perso nella polvere come John Fante

Hanno preso a morsi i miei sogni, ora hanno i denti d’oro
Ma ho demoni nel cranio che vanno via solo se suono
Volevi spegnermi il fuoco ora bevo dai vulcani
Dovevi capire che qui non vinci se non Bari

Stronzi sulla bilancia di profitto e debito
Ma io sulla scala sociale ci ho versato vomito
E il progresso è rapido ma ancora non siamo immuni
Alla fiera delle cazzate e dei luoghi comuni

Il mio nome è tutto quello che ho la sola compagnia
Lo ripeto al buio come fosse una litania
questo insegnamento è l'ennesimo
Solo un nuovo battesimo
Il mio vangelo dall'anno ventisettesimo

Le strade piangono
Fumo un’altra Marlboro
Ho visto un pargolo ammazzato dal parroco
Pazzesco, nella casa di dio, il diavolo
Scoprii la bianca sul tavolo del cenacolo

Ora che ho
Consumato la suola delle mie scarpe migliori
Ora che ho
Imparato ad odiare la luce dei riflettori
Ora che ho
Dimenticato anche i testi delle mie stesse canzoni
Non mi resta che mentire
Scrivere la parola fine

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...