Loading...

Silent Hill - Trailer Italiano (2006)

421,115 views

Loading...

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Oct 13, 2009

Silent Hill è un film del 2006, diretto da Christophe Gans.

La pellicola, tratta dalla celebre saga di videogiochi survival horror Silent Hill, è uscita in Italia il 7 luglio 2006. La storia, seppure in parte diversa, trae essenzialmente origine da quella del primo capitolo della serie.

Il film presenta molti elementi tratti dal gioco, soprattutto i mostri (Silent Hill 2), le ambientazioni (Silent Hill) e la colonna sonora; composta da molti brani tratti dai vari episodi.

Sebbene il film sia stato pesantemente bocciato dalla critica ha comunque riscosso un certo apprezzamento da parte del pubblico. Viene criticata soprattutto la scarsa recitazione degli attori e la trama intricata, che viene risolta in un unico lungo monologo finale. Ciò che invece ha colpito è sicuramente l'accurata fotografia, la scenografia e gli effetti speciali del passaggio di realtà e delle creature. I fan del videogioco si sono divisi tra quelli che danno il merito al regista di essere riuscito a fare una conversione, migliore dei tentativi passati di un videogioco, mantenendo intatte atmosfere e alcune caratteristiche. Mentre altri si sono soffermati a obiettare che comunque la trama di Silent Hill ha avuto alcuni cambi che ne hanno in parte stravolto il senso e per questo non può ritenersi effettivamente una traduzione cinematografica fedele all'originale. Tuttavia, Roger Avary (sceneggiatore) afferma che la traduzione a film non deve necessariamente riprendere ogni minimo particolare della trama e dei personaggi principali; dice infatti che l'elemento fondamentale di un Silent Hill sono principalmente il pathos, le ambientazioni e la "mostruosità" delle loro trasformazioni e bisogna rimanere fedeli allo spirito del materiale. Solo se questo materiale è diverso il film non funzionerebbe, quindi non c'è molto di sorprendente se su questo punto di vista il film è riuscito.

Nel film vengono rappresentate tre differenti realtà ben distinte che non possono coesistere (Christopher in ogni caso sembra l'unico a sentire il profumo della moglie che si trova in una dimensione differente dalla sua): * Silent Hill alternativa - In questa dimensione, la città è perennemente immersa nella nebbia, e della cenere biancastra fiocca dal cielo. È la realtà in cui Rose e Cybil si ritrovano intrappolate. Al suono della sirena antibombardamento, la realtà muta in quella dell'incubo. * Otherworld - La Silent Hill dell'otherworld è costantemente buia, e la pioggia cade senza sosta. Le creature sono padrone della città e tutti gli edifici cadono in deperimento mostrando grate di ferro, ruggine e sangue rappreso sulle pareti. Non è altro che la proiezione materiale degli incubi di Alessa. * Silent Hill reale - La dimensione esplorata da Christopher e Gucci. Si respirano i fumi sotterranei ma non c'è nebbia né cenere, né nulla di sovrannaturale.

Loading...

Advertisement
When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...