Loading...

The Matterhorn - Atterraggio in vetta al Cervino 4478m

17,199 views

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Jan 3, 2009

Il filmato racconta il primo atterraggio con paracadute su una delle più belle e difficili montagne dell'arco alpino: il Cervino. Il 31 agosto del 1991 Bepi Hoffer, Mauro Goio e Piergiorgio Maggiori, si lanciavano da un aereo Cessna da quota 6000m. aprivano il paracadute e atterravano in vetta. Quello di atterrare sulle vette nasce dalla mia passione per l'alpinismo, il paracadutismo e la voglia di avvicinare questi bei sports destando in me nuove emozionanti avventure. Dopo essere atterrato su varie cime come: l'Adamello, Cima Tosa, il Bernina e il Monte Bianco, è nata una sfida interiore, senza la quale difficilmente avrei affrontato simili emozioni. I rischi, contenuti dall'esperienza, dalla preparazione di ognuno di noi, dall'organizzazione che ha messo in relativa sicurezza l'atterraggio, al punto da sentirci certi di non sbagliare e vincere questa difficile cresta.
Al decimo Festival Internazionale del volo di Saint Hilaire du Touvet in Francia, il film si è aggiudicato il premio assegnato al miglior exploit dell'anno.
Il nostro intento finale sarebbe stato atterrare sull'Everest, con la voglia di risolvere tutti gli entusiasmanti problemi che prevede tale evento sportivo, ma il mancato obiettivo non dipese da noi ma da quella Nazione che non ci concesse i necessari permessi.
Poco male perchè bisogna ricordare che la nostra più grande ed emozionante avventurala, è la vita che deve continuare.
Anche si ritrovassero tutte le condizioni necessarie per rifare il lancio, verrebbe a mancare quel senso di sfida personale necessario (per me) a effettuare questo atterraggio; nel senso che: lanci di BASE Jump ne puoi fare mille ma sul Cervino atterri una volta sola.
- il Base jump lo paragono all'arrampicata per quanto riguarda il rischio, per quello che riguarda lo spessore tecnico, fisico e psicologico, non vi sono paragoni; nell'alpinismo conosci l'uomo, conosci te stesso e prima o dopo "casca l'asino"; nel BASE Jump gli "asini volano" e continuano a volare, credendosi uomini valorosi e coraggiosi ma molto spesso tutto gli viene dalla sicurezza che il paracadute si apre, mentre nell'alpinismo questa sicurezza viene solo, da dentro se stessi.

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...