Loading...

EuroEsade 2012: a Barcellona con calcio, basket, volley e cheerleaders - CUS Bicocca News

1,360 views

Loading...

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on May 7, 2012

La Bicocca in trasferta a Barcellona con tutte le rappresentative: calcio, basket, pallavolo (maschile e femminile) e cheerleading dal 19 al 21 aprile in occasione del torneo universitario Euroesade.

Esperienza da incorniciare sia da un punto di vista strettamente sportivo (un argento e quattro bronzi) sia per lo slancio sociale che un'iniziativa come questa può fornire al gruppo CUS BICOCCA.
53 è il numero dei presenti tra atleti (la stragrande maggioranza) e supporters accorsi nella capitale catalana per questo maxievento sportivo.
Come più volte rimarcato nelle scorse edizioni di Cus Bicocca News i tornei all'estero rappresentano un'importante vetrina per le rappresentative universitarie che, in questo senso, possono valutare il proprio livello di competitività con le rappresentative delle altre università europee ed extraeuropee.

Nello specifico:

CALCIO MASCHILE
Si riconferma la rappresentativa più forte e completa della Bicocca. Qualificazione ai quarti di finale centrata con entrambe le squadre presentatesi al torneo. Una delle due viene sconfitta dall'Università di Belgrado, l'altra si gioca la finalissima (con una formazione priva di alcuni elementi chiave) proprio con i serbi dopo aver stravinto il girone e battuto agevolmente anche le avversarie dei quarti e delle semifinali ma purtroppo, soccombe.

CALCIO FEMMINILE
Cocente sconfitta in semifinale contro le padrone di casa dell'Esade, già battute in finale lo scorso anno.
Le ragazze di Marchesi dominano in lungo e in largo la fase a gironi impattando in una sfortunosa gara (la semifinale, per l'appunto) che costa la finale a Tombolini e compagne.
Bronzo agrodolce che, ad ogni modo, non può far altro che rinvigorire la consapevolezza che, anche in terra italiana, si può puntare dritte al titolo universitario milanese.

BASKET MASCHILE
Guidati dal talento di Claudio Cassanmagnago, i ragazzi di Bonamore e Battaglia devono arrendersi contro gli imbattibili serbi (squadra composta da professionisti) in semifinale riuscendo, tuttavia, a regalare un altro bronzo che va a rimpolpare ulteriormente il medagliere bicocchiano.

BASKET FEMMINILE
Nel triangolare con l'Università Comillas e le padrone di casa dell'Esade, non è andata per il verso giusto ma, le ragazze di Corvi, hanno molte attenuanti: gruppo appena formato, poco affiatamento e avversarie di un certo livello.
Non c'era alcun tipo di pressione ad aleggiare attorno alle cestiste bicocchiane quindi, per adesso, per quanto ne siano uscite rammaricate, va bene così.
Al MUST di Milano, tuttavia, ci si aspetterà ben altro risultato!

VOLLEY MISTO
Il sestetto capitanato da Tarallo porta a casa un quarto posto che, riflettendoci bene, appariva se non proibitivo, molto difficile, alla vigilia del torneo.
Complice la formula dei gironi stabilita dagli organizzatori del torneo e la grande determinazione dei nostri pallavolisti, ce la si è fatta.
Per il MUST ci si aspetta un team stellare che possa far tremare tutte le dirette avversarie puntando dritti al titolo finale.

CHEERLEADING
Rabbia e frustrazione per un terzo posto che giunge non tanto per demeriti delle nostre cheerleader quanto per meriti delle avversarie.
Sia l'università di Stoccolma sia l'università di Bucarest hanno colto nel segno sapendosi accalappiar con disinvoltura i favori della giuria e, oltre a proporre un'esibizione molto coinvolgente, si son presentate col doppio delle cheerleader di Bicocca.
Le nostre ragazze hanno interpretato con grinta e determinazione la coreografia (decisamente migliore rispetto a quelle degli scorsi tornei) ma ciò non è valso per scalare i gradini più alti del podio.

Direzione puntata: Andrea Curato
Conduzione: Roberto Marchesi
Servizi: Marco Gardenale, Roberto Marchesi, Andrea Curato
Regia e Montaggio Studio: Giuseppe Calbi
Riprese: Laura Pedà, Silvia Sorrentino, Giuseppe Calbi

  • Category

  • License

    • Standard YouTube License

Loading...

to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...