Loading...

Stagione 2009/2010 - Udinese vs. Inter (2:3) Highlights

3,613 views

Loading...

Loading...

Transcript

The interactive transcript could not be loaded.

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Apr 12, 2011

Serie A, Stagione 2009/2010, 26-a Giornata, 28 Febbraio 2010. Stadio Friuli - Udinese vs. Inter (2:3).

Marcatori: 2' Pepe, 6' Balotelli, 21' Maicon, 45+1' Milito, 52' (Rig) Di Natale.

Udinese: Handanovic; Zapata, Coda, Lukovic; Cuadrado, Inler, Sammarco (79' Geijo), Pasquale (64' Asamoah); Pepe, Di Natale, Sanchez.
A disposizione: Rafael, Domizzi, Ferronetti, Badu, Lodi
Allenatore: Pasquale Marino.

Inter: Julio Cesar; Maicon, Lucio, Thiago Motta, Zanetti; Stankovic, Mariga; Balotelli (82' Materazzi), Sneijder (91' Krhin), Pandev (72' Eto'o); Milito.
A disposizione: Toldo, Donati, Quaresma, Arnautovic.
Allenatore: Giuseppe Baresi.

Arbitro: Mauro Bergonzi (sezione arbitrale di Genova).
Ammoniti: 8' Coda, 39' Zanetti, 67' Sammarco, 68' Balotelli, 92' Stankovic, 93' Asamoah.

PRIMO TEMPO - Per la settima gara del girone di ritorno della Serie A Tim 2009-2010, contro l'Udinese del capocannoniere Di Natale, al posto dello squalificato José Mourinho siede in panchina il vice Beppe Baresi. Tra squalificati e infortunati, abbastanza obbligate le scelte: con Materazzi che si accomoda in panchina, Thiago Motta s'inventa partner di Lucio in difesa. A centrocampo Mariga, alla prima presenza da titolare, al fianco di Stankovic. Davanti Milito, supportato da Balotelli, Sneijder e Pandev.
Neanche due minuti e l'Udinese passa subito in vantaggio con Simone Pepe di destro, su assist palla a terra di Di Natale, che a suo volta era stato innescato da Cuadrado. Ma l'Inter non ci sta e replica subito con Balotelli, al 6': assist di Maicon dalla trequarti per SuperMario che, seppur scivolando, va a segno di destro con un tiro angolato e di potenza. L'Inter si fa nuovamente pericolosa al 9' con una punizione di Sneijder. Tre minuti dopo è l'ex nerazzurro Pasquale a mettere in difficoltà l'Inter con una conclusione ravvicinata dalla sinistra, ma Julio Cesar respinge senza problemi. Su punizione, al 16', Balotelli mette paura ai friulani: di potenza la palla sfiora il palo alla destra di Handanovic. Continui i ribaltamenti di fronte, con Lucio che governa la difesa nerazzurra facendo talvolta miracoli. Al 21' arriva il vantaggio dei nerazzurri grazie a un gran gol di Maicon, un diagonale al volo: il brasiliano si inserisce dalla destra servito da Pandev, a suo volta innescato da Milito. E' 2-1 per l'Inter, che nonostante sia completamente rimaneggiata mostra un carattere d'acciaio, di fronte allo sguardo attento di Mourinho, seduto in tribuna con al suo fianco gli altri nerazzurri squalificati. L'Udinese non molla e continua a proporsi in avanti, soprattutto grazie agli inserimenti in velocità di Di Natale. Al 41' Sanchez prova a impensierire Julio Cesar con un destro dalla distanza, ma il brasiliano fa suo il pallone senza problemi. Appena iniziato il recupero, l'Inter va nuovamente a segno, è il gol del 3-1, firmato dall'infallibile Principe Milito: l'argentino realizza di testa, servito da Balotelli che crossa dalla sinistra. Per Milito è la quindicesima rete in campionato. Dopo un minuto di recupero termina quindi 1-3 la prima frazione di gioco tra Udinese e Inter.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre senza cambi. L'Udinese parte aggressiva e Julio Cesar viene subito chiamato in causa su un tiro pericoloso di Di Natale. Al 50' Bergonzi concede calcio di punizione all'Udinese, ma sul tiro dei friulani c'è Balotelli che in barriera allarga il braccio e Bergonzi fischia il calcio di rigore a favore dei bianconeri proprio mentre la palla finisce in rete messa dentro da Pepe. Il friulano dal canto suo sul momento protesta, ma poi l'Udinese gioisce egualmente dopo pochi istanti quando al 52' Di Natale realizza il gol del 2-3 dal dischetto, rispondendo così a Milito nella sfida dentro la sfida per il titolo di capocannoniere di serie A. Diciannove reti ora Di Natale, quindici Milito. Due minuti e quasi arriva il pareggio bianconero, al 54' l'Udinese si divora infatti il 3-3 con Sanchez servito da Zapata. I friulani non si danno pace e continuano a rendersi pericolosi là davanti, soprattutto con Pepe e Sanchez. Alla mezzora cross di Pepe per Cuadrado, che di piatto destro manda fuori, divorandosi un'incredibile azione da gol. Tre minuti dopo è ancora Pepe a impensierire i nerazzurri andando al tiro in profondità sulla sinistra. Al 91' grande giocata di Sanchez per Pepe che va al tiro, ma Julio Cesar non si lascia beffare. E' assalto bianconero, ma l'Inter non molla, fino all'ultimo istante, quando arriva anche una traversa di Inler. Nonostante il brivido finale, dopo quattro minuti di recupero, termina quindi 2-3 un emozionantissimo match tra Udinese e Inter. Dopo tre pareggi consecutivi, i nerazzurri tornano così alla vittoria in campionato.

  • Category

  • License

    • Standard YouTube License

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...