Loading...

ISCHIA castello aragonese ** campania italy **

6,559 views

Loading...

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Published on Jun 21, 2012

Ischia island ...castle, sea and landscapes!!
Una visita al Castello Aragonese è quasi d'obbligo per chi si reca in vacanza ad Ischia.
Posto su un isolotto oltre il vecchio nucleo di Ischia Ponte, si tratta di una rocca fortificata dalla quale si possono ammirare anche splendidi scorci di mare e di terra, oltre al panorama dell'intero golfo di Napoli con il Vesuvio e Capri.
Tutto il complesso è proprietà privata, si paga un tiket necessario a finanziare i notevoli lavori di recupero delle varie strutture medievali e la gradevole manutenzione dei sentieri con piante e fiori.
Fin dal medioevo l'isolotto è collegato alla terraferma tramite un ponte ed oggi un moderno ascensore permette una agevole ascesa alla rocca; si può anche salire o scendere a piedi tramite l'antico e suggestivo passaggio scavato nella roccia.
**************************
La prima fortezza fu costruita dai greci nel 474 a.C. ed i romani utilizzarono la rocca come fortino difensivo e vi edificarono anche alcune abitazioni.
Con l'eruzione del monte Epomeo, avvenuta nel 1301, si ebbe una notevole spinta all'insediamento, la rocca fu una sorta di rifugio per gli Ischitani che diedero vita ad una vera e propria cittadina.
Nel 1441 Alfonso d'Aragona ricostruì il castello, congiunse l'isolotto con un ponte e fece edificare poderose mura dentro le quali quasi tutto il popolo d'Ischia trovò rifugio e protezione contro le incursioni dei pirati. Verso la fine del XVI secolo la rocca ospitava quasi 1900 famiglie, 13 chiese, una cattedrale con relativo Vescovo, una abbazia e un convento delle Clarisse, oltre che una guarnigione militare.
Solo verso il 1750 la popolazione ritornò ad occupare più comode dimore nelle varie località di Ischia, alla ricerca di nuova terra da coltivare e per curare meglio l'attività della pesca.
Nel 1809 gli Inglesi assediarono la rocca, tenuta in quel momento dai Francesi, e la cannoneggiarono fino a distruggerla quasi completamente; da allora il Castello fu ridotto a luogo di pena per ergastolani e prigionieri politici.
Dal 1911 gli attuali proprietari ne curano i restauri e la gestione.

Loading...

to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...