Caricamento in corso...

Ferruccio Sansa e Marco Preve: speculazione edilizia

39.439 visualizzazioni

Caricamento in corso...

Caricamento in corso...

Trascrizione

Impossibile caricare la trascrizione interattiva.

Caricamento in corso...

Caricamento in corso...

Il voto è disponibile una volta noleggiato il video.
Questa funzione non è attualmente disponibile. Riprova più tardi.
Pubblicato il 11 lug 2008

Video di http://www.ilgrillodigenova.org/
La Liguria sta coprendosi di quasi tre MILIONI DI METRI CUBI DI CEMENTO.
In quindici anni, dal 1990 al 2005, il territorio libero dalle costruzioni è passato da 249.000 ettari a 135.570 con una riduzione del 45,55 per cento. In pratica quasi la metà delle zone libere sono state cementificate. Un record negativo. E la Liguria distanza le altre regioni di molte lunghezze: al secondo posto di questa malinconica classifica si piazza la Calabria che ha regalato al cemento il 26 per cento delle sue coste libere. In Italia, mediamente, dal 1990 al 2005 le regioni hanno perso il 17,06 di spazi incontaminati. La Liguria supera del 300 per cento questa percentuale.


"Il partito del cemento", di Marco Preve e Ferruccio Sansa (con prefazione di Marco Travaglio, edizione Chiarelettere), è in libreria.
E non è finita: sono in arrivo centinaia di palazzi, grattacieli, parcheggi, box interrati e tanti, tantissimi porticcioli con posti barca. Secondo le stime delle associazioni ambientaliste, soltanto lungo la costa ligure sono in via di realizzazione oltre 3 milioni di metri cubi di nuove costruzioni. Come dire: una nuova città che sta nascendo sulle coste già iper-congestionate della regione.
Altre informazioni scottanti:
http://www.casadellalegalita.org/inde...

Caricamento in corso...

Quando la riproduzione automatica è attivata, al termine del video verrà riprodotto automaticamente un video consigliato.

Prossimi video


per aggiungerlo a Guarda più tardi

Aggiungi a

Caricamento playlist in corso...