Caricamento in corso...

Sequestro inceneritore Modugno e 4 indagati

6.538 visualizzazioni

Caricamento in corso...

Caricamento in corso...

Trascrizione

Impossibile caricare la trascrizione interattiva.

Caricamento in corso...

Caricamento in corso...

Il voto è disponibile una volta noleggiato il video.
Questa funzione non è attualmente disponibile. Riprova più tardi.
Pubblicato il 22 set 2008

I CARABINIERI DEL NUCLEO PER LA TUTELA DELL'AMBIENTE - NOE BARI HANNO SEQUESTRATO L'AREA NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI MODUGNO NELLA QUALE SI STA COSTRUENDO UN INCENERITORE DI ECOENERGIA (GRUPPO MARCEGAGLIA).CI SAREBBERO ILLEGITTIMITA' NELLE AUTORIZZAZIONI DEL COMUNE DI MODUGNO E DELLA REGIONE PUGLIA (AUTORIZZAZIONE EDILIZIA E VALUTAZIONE D'IMPATTO AMBIENTALE), TRA L'ALTRO PERCHE' NEL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI NON E' STATO TENUTO CONTO DEL FATTO CHE L'AREA E' SOTTOPOSTA A VINCOLO PAESAGGISTICO E IDROGEOLOGICO.
INOLTRE, E' RISULTATO CHE L'IMPIANTO IN COSTRUZIONE ''NON UTILIZZA LE MIGLIORI TECNOLOGIE POSSIBILI''.
IL SEQUESTRO E' STATO COMPIUTO IN ESECUZIONE DI UN PROVVEDIMENTO DI URGENZA DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI BARI.
IL PROVVEDIMENTO DI SEQUESTRO RIGUARDA UN'AREA DI 35.000 METRI QUADRATI.
INDAGATI IL RESPONSABILE DELLA SOCIETA' ESECUTRICE DEI LAVORI, I PROGETTISTI ED UN FUNZIONARIO REGIONALE CHE HA RILASCIATO IL PARERE FAVOREVOLE NELLA 'VIA'.

Caricamento in corso...

Quando la riproduzione automatica è attivata, al termine del video verrà riprodotto automaticamente un video consigliato.

Prossimi video


per aggiungerlo a Guarda più tardi

Aggiungi a

Caricamento playlist in corso...