Loading...

SIAE: la bufala della fine del monopolio

Loading...

Loading...

Transcript

The interactive transcript could not be loaded.

Loading...

Loading...

Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.
Streamed live on Jan 21, 2013

Da qualche settimana gira in rete la notizia che la SIAE, in crisi economica, abbia perso il monopolio e finalmente si sia entrati in una "nuova era" caratterizzata dalla "libertà di scegliere" da parte degli artisti ecc ecc ecc.
Tutto questo sarebbe meraviglioso, soprattutto quando si parla di internet, dato che "libertà della Rete" e "diritto d'autore" vanno pochissimo d'accordo.

A dire il vero è girato anche qualche articolo che diceva il contrario: attenzione che non è come sembra o come hanno scritto, attenzione che i DIRITTI CONNESSI non sono la stessa cosa dei DIRITTI D'AUTORE ecc ecc.

Chiaramente chi non è "dentro" l'argomento fa fatica a capire e magari non ci prova nemmeno. E tra l'altro vi posso assicurare che anche chi invece "dentro" ci lavora spesso non ne sa quanto effettivamente dovrebbe saperne.

Sono molto fortunato ad avere due amici, Simone Aliprandi e Guido Scorza, avvocati ed esperti di diritto delle nuove tecnologie, che possono aiutarmi a fare chiarezza su questa questione.

Ma perchè, mi direte voi, dobbiamo fare chiarezza sulla questione??? Perchè il mondo del dirirtto d'autore e del copyrigth ci coinvolgono più di quanto pensate. Non solo i musicisti, come me, sono coinvolti da questo specifico "avvenimento legislativo" ma tutti i frequentatori della Rete inciampano prima o poi nella violazione di qualche diritto altrui, che spesso proviene dal secolo scorso.

www.nicobenz,it

Loading...

When autoplay is enabled, a suggested video will automatically play next.

Up next


to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...