5
Le attività delle Cantine DRAGANI iniziano nel lontano A.D. 1812. In tale anno un documento a firma dell'alora borgomastro di Caldari aut...
Le attività delle Cantine DRAGANI iniziano nel lontano A.D. 1812. In tale anno un documento a firma dell'alora borgomastro di Caldari autorizza Dragani Emanuele all'esercizio di vendita dei suoi prodotti nel territorio dello stesso Comune.
Già a quel tempo la famiglia Dragani possedeva i suoi agri più rinomati, come la Selva de' Canonici e la Fonte Melata. Le due Tenute, avute probabilmente in affitto dai monaci della badia di Frisa, allora signori del territorio circostante, hanno costituito per decenni la riserva naturale della famiglia Dragani, i luoghi cioè, dove veniva prodotto il vino personalmente usato dai famigliari, nel corso degli anni.
Vari documenti rimangono a testimonianza delle attività dei vari capostipiti nel settore del vino: vanno ricordati quelli che dichiarano la famiglia Dragani fornitrice ufficiale del Vescovo e dei Signori di Ortona.  
Il Sig. Nicola Dragani nel secondo dopoguerra ha rinnovato tutti i vigneti ed inizi la commercializzazione del vino a Pescar
  • Uploads

    This item has been hidden
to add this to Watch Later

Add to

Loading playlists...