Upload

Loading icon Loading...

This video is unavailable.

Ecodibasilicata/Nella città del card. Brancati - Lauria. 5°

Sign in to YouTube

Sign in with your Google Account (YouTube, Google+, Gmail, Orkut, Picasa, or Chrome) to like ecodibasilicata's video.

Sign in to YouTube

Sign in with your Google Account (YouTube, Google+, Gmail, Orkut, Picasa, or Chrome) to dislike ecodibasilicata's video.

Sign in to YouTube

Sign in with your Google Account (YouTube, Google+, Gmail, Orkut, Picasa, or Chrome) to add ecodibasilicata's video to your playlist.

Uploaded on Jun 17, 2008

"Nella città del Cardinale"
Lorenzo Brancati, il quasi Papa di Lauria, ispira una settimana culturale

"Nella città del Cardinale" è un'iniziativa culturale che oltre ad avere l'obiettivo di rivalutare la figura di un principe della Chiesa del '600 nato a Lauria che sfiorò il soglio pontificio, è l'occasione di porre al centro la cultura.
Infatti, dal 14 al 28 giugno si sono svolte tutta una serie di manifestazioni di rilievo.
Si è partiti sabato 14 giugno con l'inaugurazione dalle ore 17.00 di una serie di mostre a cura di artisti locali.
La Provincia di Potenza ed il Museo di Praia hanno partecipato agli eventi con delle specifiche rappresentazioni, e l'Ipsia di Lauria con dei laboratori all'aperto.
Alle ore 19.00 l'avvocato Antonio Boccia ha presentato una memoria inedita di Mons. Ludovici, vescovo di Policastro sul Sacco di Lauria (1806). Pino Carlomagno ha presentato l'evento che ha visto la partecipazione anche del prof. Carmine Cassino. E' poi seguita l'esibizione del gruppo Folk "Città di Lauria ed una sagra gastronomica.
Domenica 15 giugno alle ore 17, a cura della Soprintendenza a Beni Architettonici e del Paesaggio nella chiesa di San Giacomo di Lauria è stata inaugurata una mostra dal titolo "Istantanee di restauro", sulle riqualificazione delle chiese del Lagonegrese nel dopo Terremoto del 1998 .
Alle 19 in Piazza del Popolo si è tenuto il Premio cardinale Lorenzo Brancati.
All'interno della manifestazione è stata proposta da Raffaele Papaleo una mostra riguardante Nicola Alaggia vissuto nel '900 a Lauria. La poliedricità del personaggio proposto ha coinvolto ed incuriosito quanti hanno visitato la mostra.

Sabato 28 giugno si è svolta una cerimonia sulla Costituzione italiana alla presenza del Senatore a vita Emilio Colombo. Nel corso della serata sono stati premiati tutti i consiglieri di Lauria dal dopoguerra ad oggi.

I PREMIATI
Prof.ssa Agnese Scaldaferri e premio alla memoria per Maria Antonietta Carluccio (educatrici).
Mario e Rocco Albanese, tradizionali procuratori culto pellegrinaggi mariani al Sacro Monte di Novi Velia.
Polisportiva Lauria . Vicecampioni nazionali Under 16 di pallavolo.
Soprintendenza a Beni Architettonici e del Paesaggio per il prezioso lavoro nel dopo terremoto del 1998.



Ma chi era Lorenzo Brancati?
Giovanni Francesco Brancati nacque a Lauria il 10 aprile 1612. Al compimento del diciottesimo anno d'età mutò il nome in Lorenzo Maria. Agli studiosi è noto come il Cardinale Lauria. I suoi primi studi si svolsero a Lauria presso la Parrocchia di San Giacomo sotto la guida dell'avvocato Aquilante Vitale. Nel 1630 entra nell'Ordine dei frati minori conventuali. Nel 1634 partì da Lauria per non farvi più ritorno. Consegui la laurea nel 1637 presso il collegio di San Bonaventura. Nel 1647 fu assunto Segretario dell'Ordine dei frati minori conventuali con il titolo di provinciale d'Irlanda. Fu al servizio dei ben sei Papi. Papa Innocenzo X lo nominò lettore di teologia alla Sapienza. Papa Clemente IX gli affidò incarico ci combattere il Giansenismo e Papa Clemente X lo nominò custode della biblioteca Vaticana. Fu promosso Cardinale da Papa Innocenzo XI nel 1681. Si narra che quando fu fatto Cardinale "a Roma anche le pietre battevano le mani".
Straordinaria fu la sua amicizia con frà Giuseppe da Copertino "il santo dei voli". Il cardinale lucano avviò il processo di Beatificazione tanto era forte il legame.
Tra le sue opere più importanti il trattato De Incarnazione e il De Oratione Christiana, che può essere considerato il suo capolavoro. Papa Benedetto XIV affermò che "mai era stato scritto niente di più chiaro, di più sottile, di più sicuro". Per l'alto valore spirituale del De Oratione si crede che lo stesso sia stato scritto dal Brancati in ginocchio. Nel conclave che seguì alla morte di Papa Innocenzo XI, avvenuta il 12 agosto 1669, il Cardinale Brancati ebbe 15 voti e forse sarebbe stato eletto al soglio pontificio se non vi fosse stato il veto posto dai reali di Spagna. Il 3 novembre 1693 il Brancati cessava l'esistenza terrena in Roma dove fu sepolto presso la cattedrale dei santi Apostoli, chiesa che aveva fortemente contribuito a restaurare. Ancora oggi gli studiosi di teologia si recano numerosi, dal mondo intero, presso la Chiesa dei Santi Apostoli, per consultare le sue opere ivi custodite.

Loading icon Loading...

Loading icon Loading...

Loading icon Loading...

The interactive transcript could not be loaded.

Loading icon Loading...

Loading icon Loading...

Ratings have been disabled for this video.
Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.

All Comments

Comments are disabled for this video.
Loading...
Working...
to add this to Watch Later

Add to