Upload

Loading icon Loading...

This video is unavailable.

SIRIA, IL FALSO BOMBARDAMENTO SU UN PANIFICIO DI HALFAYA, ED I FALSI MEDIATICI ITALIANI

Sign in to YouTube

Sign in with your Google Account (YouTube, Google+, Gmail, Orkut, Picasa, or Chrome) to like MrGeourg's video.

Sign in to YouTube

Sign in with your Google Account (YouTube, Google+, Gmail, Orkut, Picasa, or Chrome) to dislike MrGeourg's video.

Sign in to YouTube

Sign in with your Google Account (YouTube, Google+, Gmail, Orkut, Picasa, or Chrome) to add MrGeourg's video to your playlist.

Published on Dec 24, 2012

SIRIA ~ IL FALSO BOMBARDAMENTO DI HALFAYA SMASCHERATO, www.tg24siria.com & www.syrianfreepress.net
#
Quel che non si riesce a capire, se non che chiamando in causa la malafede, è come possano i media italiani, stampa e TV, prendere in considerazione e accreditare come vere le informazioni ricevute dai cosiddetti "ribelli", assassini e tagliagole della peggior specie che già in passato è stato ampiamente dimostrato abbiano manipolato e falsificato video e dichiarazioni stampa.

Le bufale pubblicate su Repubblica fanno eco ai fotomontaggi video divulgati da RAI e Mediaset. alcuni emittenti italiane hanno montato immagini di diverse situazioni scollegate tra loro e con nessun nesso con l'episodio di Halfaya, sono state montate e proposte ad un pubblico già mediaticamente bombardato e annichilito, che è assolutamente inconsapevole ed incapace di discernere il falso dal vero in fotogrammi che in pochi secondi presentano la figura di un aereo in volo, ma non operativo, e di macerie di case, ma che non sono quelle di Halfaya. ( Esempio http://it.euronews.com/2012/12/23/sir... )

Cosa se ne può dedurre? Che chi originariamente ha montato e proposto queste false notizie sia un delinquente e un truffatore. Ed infatti è così, perché le notizie video e le dichiarazioni sono state diffuse proprio dai gruppi armati terroristici che i media italiani definiscono "ribelli", riprese da emittenti televisive arabe corrotte che fanno capo ai dittatori petrolieri del Golfo. Delinquenti e truffatori appunto: per Repubblica, RAI e Mediaset, fonti affidabili da dare in pasto al popolo.

Siamo alle solite, il lupo perde il pelo ma non il vizio, ed i media italiani, REPUBBLICA, RAI E MEDIASET in testa, quello di mentire e turlupinare il prossimo, proprio non riescono a toglierselo.

Non ci resta quindi che dimostrare, video e fotogrammi alla mano, come stiano in realtà le cose, lasciando a voi, dopo aver preso visione con calma del tutto, le conclusioni. Pochi minuti di video e testi che vale la pena di prendere in esame.

Alcune cose si evincono comunque, inconfutabilmente, dalle sequenze video appena osservate:

1) - che non si è trattato, come vorrebbe farci credere il coro di asini raglianti dei media italiani, di un "bombardamento aereo", ma di un'esplosione a terra, causata con tutta probabilità dalle bande terroristiche armate stesse, forse in guerra tra loro per questioni di potere e spartizione del bottino;

a) - il buco a terra è troppo piccolo per attribuirlo ad una bomba lanciata da un MIG

b) - le uniche macerie sono quelle del parapetto del balconcino sovrastante, ma muri della casa e balcone stesso sono integri, cosa impossibile se una bomba di un MIG fosse caduta proprio in quel punto, mentre i cadaveri sparsi intorno sono plausibili con un'esplosione a livello terra, causata da una bomba esplosa accidentalmente o con un timer dai "terroristi delle bande concorrenti sul territorio"

c) - se tutto ciò non è stato causato intenzionalmente da una delle bande di jihadisti che si stanno scannando tra loro come cani rabbiosi su un'osso, qualche "genio" presente sul luogo ha pensato bene di sfruttare questi "martiri" per montare questo fake-video.

2) - che i morti sono forse una ventina e non trecento, e soprattutto che sono quasi tutti uomini in divisa, mentre di corpi dilaniati di donne e bambini, come dice la RAI, almeno in questo video non ce ne fanno vedere;
ed è strano, perchè se giungono a mettere artificiosamente una piadina per dare risalto alla storia della "panetteria" operativa (con piadine farcite di dinamite...), se ci fossero corpi di bambini e donne ce li avrebbero sbattuti in faccia in bella vista; ed invece, se avete fatto caso, anche tra i feriti a terra molti sono armati, con mitra a tracolla e divisa.

3) - che non c'è presenza di pane a parte la piadina messa sulla pozza di sangue dagli stessi terroristi che hanno maldestramente confezionato il video per servirlo agli accidiosi ed incompetenti media italiani


Solo questo dovrebbe bastare a smentire quest'ennesima truffa mediatica, montata da al-Arabia, su regia e montaggio al-qaedista, per i clienti consumatori delle testate stampa occidentali.

È lo stesso schema di al-Houla, ripetuto cambiando un po' la trama, ma con stessa regia e morale: criminale e falsa.

I Media italiani, come l'AIDS, se li conosci li eviti, e soprattutto non credi ad una parola di quello che dicono.

*

L'articolo completo presso:
http://syrianfreepress.wordpress.com/...
*
Uno speciale ringraziamento per il montaggio a
http://www.youtube.com/user/MrGeourg
*
24/12/2012 - FFP & WA
per la Redazione di SyrianFreePress.net Network
http://www.syrianfreepress.net/
and associated web spaces

Loading icon Loading...

Loading icon Loading...

Loading icon Loading...

The interactive transcript could not be loaded.

Loading icon Loading...

Loading icon Loading...

Ratings have been disabled for this video.
Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.

Loading icon Loading...

Loading...
Working...
Sign in to add this to Watch Later

Add to