Upload

Loading icon Loading...

This video is unavailable.

Nuova Automotrice di Trenitalia - ALN 669 + Extra [Leggere Note]

Sign in to YouTube

Sign in with your Google Account (YouTube, Google+, Gmail, Orkut, Picasa, or Chrome) to like Luiginoy's video.

Sign in to YouTube

Sign in with your Google Account (YouTube, Google+, Gmail, Orkut, Picasa, or Chrome) to dislike Luiginoy's video.

Sign in to YouTube

Sign in with your Google Account (YouTube, Google+, Gmail, Orkut, Picasa, or Chrome) to add Luiginoy's video to your playlist.

Uploaded on Aug 19, 2010

QUI POTETE VEDERE ALTRI PROGETTI A SCARTAMENTO RIDOTTO http://ferrovieincalabria.blogspot.com/

La nuova creazione di Luiginoy Design è la ALN669, nuova automotrice termica di Trenitalia. Il design è piùttosto bombato con linee curve che ricordano molto una vecchia UIC-X e il TAF. Il progetto nasce dopo uno studio accurato delle linee minori che Trenitalia serve una di questa per esempio è la linea che collega Catanzaro Lido a Reggio Calabria dove a seguito del non utilizzo di materiale ordinario come i D445 per l'effettuazione di treni regionali ci si ritrova ad utilizzare le vecchie ma buone Aln668 e che purtroppo presentano diversi problemi. Con la nuova automotrice ho cercato di migliorare la qualità del viaggio con nuovi sedili ergonomici molto più comodi di quelli attualmente presenti sulle "anziane". I posti a sedere?....sono 69 (da lì il nome 669 così come voleva la classificazione FS). Lungo corridoio centrale porta dalla prima classe (15 posti) alla seconda classe
(54 posti), divisa da un'elegante porta a vetro con serigrafato il simbolo di Trenitalia con apertura a aria compressa. I servizi WC si trovano in coda al convoglio con bagno chimico autopulente con acidi particolari che permettono la disinfestazione del WC e del lavabo e con contenitore a moneta (circa 50cent) per avere a disposizione una protezione igenico-sanitaria da posizionare sul WC in silicone. La scelta di inserire un distributore a moneta (il ricavato sarà della ditta appaltatrice) è perchè i treni non sono frequentati soltano da gente civile. Il suddetto distributore nel caso di manomissione segnala al capotreno il problema individuando all'istante il trasgressore.
La cabina di guida è del tipo unificato FS93, la stessa utilizzata dal Minuetto Diesel.
I carrelli sono i classici a collo di cigno con due motori elettrici per ognuno alimentati da un potente motore diesel a trasmissione bassa con di incremento potenza a pieno carico.
La stessa ALN viaggera in composizione bloccata di due elementi, intercomunicanti mediante il mantice situato in coda al treno.
Un potente impianto di climatizzazione garantisce il dovuto fresco durante l'estate e un buon tepore durante il periodo più rigido.

Il bonus EXTRA è la ELETTRO-PILOTA.

Prende lo stesso design della ALN 669, ma è una semipilota a tutti gli effetti.
In composizione agli IC oppure ai treni reversibili della sezione DTR con possibilità di viaggiare fino alla massima velocità di 200Km/h.
I posti a sedere sono 70 di cui 10 in prima classe e 60 in seconda classe. In coda come alla precedente è situato il bagno con le stesse funzionalità della ALN 669. Il banco di guida è del tipo unificato FS93 con doppio circuito di comando. Perchè? Beh la nostra elettro-pilota ha una chicca rispetto alle sorelle maggiori.

E' stato studiato un proggetto che permette di soccorrere in caso di guasto o anche in caso di necessità, come per esempio, aiuto alla trazione lungo le tratte più toruose il convoglio per cui la vede in composizione. In cabina di guida è disposto un circuito di comando con selettore e tre interrutori pantografo che permette di alzare il pantografo della locomotiva da pilotare e ruotando l'apposito selettore sull'immagine delle pilota si comanda l'alzamento del pantografo della pilota che a sua volta alimenta un motore asincrono trifase posto sull'asse del primo carrello lato cabina. ATTENZIONE riportando il selettore al controllo del circuito di comando della locomotiva o viceversa in caso di emergenza abbassando la leva del circuito di comando entrambi i circuiti di trazione della locomotiva e della pilota vengono staccati senza quindi aggire con il selettore. La semipilota non può viaggiare isolata neanche durante le fasi di manovra in quanto non dispone dei GS e di altri componenti necessari, in quanto la maggior parte dei servizi viene garantita dalla locomotiva telecomandata.

Un grazie a tutti


Luigi

Loading icon Loading...

Loading icon Loading...

Loading icon Loading...

Loading icon Loading...

Ratings have been disabled for this video.
Rating is available when the video has been rented.
This feature is not available right now. Please try again later.

Loading icon Loading...

Advertisement
Loading...
Working...
to add this to Watch Later

Add to